Il mio canto libero, Vittorio Sgarbi: “La sfida con Saviano è la ragione della trasmissione”

di Diego Odello Commenta

Vittorio Sgarbi a Il Giornale annuncia ufficialmente che Il mio canto libero andrà in onda a partire da mercoledì 18 maggio su Raiuno. Ad affiancarlo ci sarà un volto femminile:

Probabilmente saranno tre o quattro. Anche oggi devo venderne una. Loro sono le conduttrici io il condottiero. Con la Madè ho parlato al telefono, adesso devo incontrarla … La Marangoni è un’interna Rai, ancora poco nota, già collaudata in Magic Italia. E’ l’unica sicura anche se le mancano un po’ di curve. Invece [Madalina] Ghenea le curve le avrebbe, ma ancora non posso confermarla.

Di sicuro non ci saranno Oliviero Toscani, Filippo Martinez e Francesca Lancini:

Toscani si era autoproposto, ma voleva mezzo milione di euro a fronte degli 80 che gli avevamo offerto. Si poteva chiudere a cento. Invece ha dato quell’intervista al Fatto quotidiano … Martinez ha litigato con Carlo Vulpio e con Luigi Mascheroni, infine ha chiesto un contratto per suo figlio sul quale non potevamo accontentarlo. La Lancini è venuta da Berlusconi, tutto bene. Poi ha cambiato idea. Nella squadra c’è Irene Ghergo e forse assumerò il direttore di Sette Giuseppe Di Piazza. Da qualche giorno c’è anche Tatti Sanguinetti.

Sgarbi, che ha trovato un accordo con il presidente dell’Agcom Giovanni Calabrò per rimanere sindaco di Salemi pur andando in onda in periodo elettorale, descrive lo studio:

E’ ispirato a Villa Madama, dove Berlusconi ha ricevuto Sarkozy. Un luogo rinascimentale con gli affreschi di Raffaello, volte, statue, un posto dell’anima realizzato dall’architetto Calzavara.

Sono già stati definiti gli argomenti delle prime due puntate, Dio (come santità, bellezza e arte, parlando di Caravaggio, il duomo di Monreale, San Francesco, Padre Pio e Giovanni Paolo Secondo) e le donne (trattando di Saffo e di scrittrici medievali), mentre sono ancora in via di definizione gli ospiti. Il fulcro delle puntate, però, saranno i monologhi:

Saranno tre a serata. La sfida con Saviano è la ragione della trasmissione. Fazio disse. Questo è il nostro programma, chi vuole ne faccia un altro. Giusto, anziché censurare conviene aggiungere altre voci …

Vittorio Sgarbi prova ad azzardare il 23-24% di share:

Di solito porto 2-3 punti di share al programma che mi ospita. Se la media di Raiuno è del 21% diciamo 23-24%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>