Cristina Chiabotto: “Miss Italia apre alla taglia 44? E’ un segnale importante”

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

Cristina Chiabotto torna a condurre un programma dalle piazze in Italia. Si tratta di Risollevante, show itinerante condotto con Mauro Pulpito, definito “irresistibile“, e Serena Garitta, “disturbatrice positiva“,  insieme ad un gruppo di comici più o meno noti. Lo spettacolo è in onda su Comedy Central dal 20 luglio per 4 mercoledì alle ore 21. E approfittando del primo stop dopo la registrazione della prima serata a  Rodi Garganico, Tgcom l’ha intervistata.

L’ex Miss Italia (ha vinto nel 2004) ha espresso il suo favore riguardo la decisione di consentire la partecipazione al concorso di bellezza anche alle taglie 44:

Finalmente! E’ un messaggio importantissimo questo. E’ assurdo pensare che esista la taglia 38, solo alcune modelle l’hanno ma non rispecchia la realtà. Io ho una 42 e ne vado fiera, ma aprire anche alla 44 è un segnale importante per quelle tante bellissime ragazze che hanno le classiche forme mediterranee e sono piene di fascino. Una donna deve sapersi guardare allo specchio e amarsi in armonia con il proprio corpo.

Inoltre l’ex conduttrice del Festivalbar ha ribadito il suo sogno televisivo, come già aveva fatto nell’aprile scorso durante il programma radiofonico Un giorno da pecora; affiancare Claudio Bisio a Zelig:

Zelig è un programma che amo molto anche da spettatrice, mi è capitato di vedere alcune puntate quest’anno da casa ma anche in teatro agli Arcimboldi. Claudio Bisio è un grande mattatore e Gino e Michele sono autori splendidi. Mi piacerebbe, comunque, vivere un’esperienza in quel programma, non lo nascondo.

Infine Cristina Chiabotto, legata sentimentalmente all’attore Fabio Fulco, ha elogiato il suo compagno di pubblicità, il calciatore Alessandro Del Piero:

E’ molto discreto e riservato, ma soprattutto ha una grande qualità: è autoironico. Nonostante sia un calciatore, purtroppo l’ironia non fa molto parte di quel mondo. La collaborazione è nata nel 2004 e siamo praticamente cresciuti insieme lungo una storia tra battibecchi e risate tra la classica bellona dello spettacolo e il calciatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>