Ciak si canta, Michele Bovi: “Quest’anno abbiamo rimescolato repertorio ed artisti”

di Diego Odello Commenta

Il capostruttura Michele Bovi parla della nuova edizione di Ciak si canta (il programma di Raiuno sarà formato da sette puntate compresa la finale in cui si sfideranno i sei vincitori di serata e un personaggio misterioso a sorpresa) a Il mattino:

Quest’anno abbiamo rimescolato repertorio ed artisti, che non saranno più gli interpreti storici dei motivi in gara, ma anche attori, conduttori o campioni dello sport. Per intenderci, nella prima puntata avremo Asia Argento alla prese con il Celentano di Prisencolinensinainciusol, Barbara De Rossi con Tu vuo’ fa’ l’americano di Carosone, Max Giusti con E va e va di Alberto Sordi. E giocando a rimescolare le carte, metteremo interpreti giovani a tu per tu con brani molto vecchi, degli anni Cinquanta per esempio, come Parlami d’amore Mariù.

Un’altra novità del programma riguarda la votazione: al posto di giuria e televoto a scegliere il vincitore sarà il pubblico dell’Auditorium di Napoli attraverso l’applausometro.

Bovi spende alcune parole sui due conduttori, Francesco Facchinetti e Belen Rodriguez:

Come figlio di uno dei Pooh è … un arcobaleno proteso tra gli Anni Settanta e il Duemila … Belén ormai è un volto di Raiuno. Abbiamo scoperto, al di là della bellezza, la sua simpatia, la capacità di parlare, cantare e muoversi sul palcoscenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>