Beyonce e Jay-Z ai Grammy Awards, la colomba di Papa Francesco aggredita, Ilaria D’Amico e la sua giornata al parco, Carlo Giovanardi continua a (s)parlare

di Redazione Commenta

Oggi in Gossip TiVù: Beyonce e Jay-Z conquistano i Grammy Awards, la colomba di Papa Francesco aggredita durante la Carovana della pace, Ilaria D’Amico e la sua giornata al parco lontano dai pettegolezzi e Carlo Giovanardi continua a spararle grosse.

Iniziamo con Beyonce e Jay-Z, che hanno aperto l’importante cerimonia dei Grammy Awards con una performance davvero eccezionale, sulle note del nuovo singolo Drunk in Love, tratto dall’ultimo album della cantante. Beyoncè in body, tanga e calze a rete ha duettato col compagno, in rigoroso abito elegante ed un bacio finale esplosivo.

Passiamo ad un increscioso episodio avvenuto durante la cerimonia della Carovana della pace, nel quale un bimbo e una bimba della sezione romana di Azione cattolica hanno lanciato due colombe dalla finestra del Papa; il Pontefice li ha aiutati, in particolare incitandoli a indirizzarle verso il basso. I volatili hanno preso il volo durante l’Angelus, ma uno dei due non ha avuto molta fortuna, aggredito da un corvo ed un gabbiano.

Ilaria D’Amico non è turbata dai pettegolezzi sul suo rapporto con Gigi Buffon ed è infatti stata fotografata mentre trascorre una divertente giornata al parco insieme a all’imprenditore Rocco Attisani, con cui è stata legata 7 anni e da cui ha avuto un figlio, Pietro.

Passiamo a Carlo Giovanardi, che in questi giorni al centro di una polemica per aver paragonato nel testo sull’omofobia i gay con i pedofili e continua a suscitare ilarità per le dichiarazioni ai limiti del paranormale che continua a rilasciare:

Mia figlia era fidanzata con un ragazzo di colore rasta e forse gay e per lo choc io sono finito in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>