The Batman: Robert Pattinson positivo al Covid

di pask Commenta

Dopo la positività di Pattinson al Covid-19 ripartono le riprese di The Batman, film in uscita nelle sale il prossimo anno.

Dopo il lockdown di marzo, che ha toccato qualsiasi produzione cinematografica, a tre giorni dal ritorno sul set, le riprese di The Batman sono state nuovamente interrotte. L’attore protagonista Robert Pattinson è risultato positivo al test del Coronavirus. Dopo il risultato positivo al test, tutti i membri della troupe sono stati sottoposti a quarantena e a controlli sanitari. Prima di poter ricominciare a girare, si è atteso che tutti i membri della troupe risultassero negativi al test per almeno due tamponi consecutivi.

Bruce Wayne, negli ultimi trent’anni, è stato interpretato dai più svariati attori: Adam West, Michael Keaton, Val Kilmer, George Clooney, Christian Bale e Ben Affleck. A chiudere la rosa degli attori sarà Robert Pattinson, nel nuovo film  The Batman diretto da Matt Reeves, la cui uscita è prevista nelle sale il 25 giugno 2021.

Destò non poco scalpore l’annuncio che sarebbe stato Robert Pattinson a vestire i panni del Cavaliere Oscuro. Robert, diventato famoso soprattutto grazie alla saga di Twilight, non sembrava essere l’attore giusto per interpretare Bruce Wayne dopo attori come Ben Affleck e Christian Bale. La trama del nuovo film di Matt Reeves narra di un Batman più giovane, per questo insieme a Pattinson erano stati presi in considerazione anche Jack Reynor, Alexander Ludwing, Jack O’Connell, Aaron Taylor-Johnson e Armie Hammer. Gli altri membri del cast di cui conosciamo i nomi, per il momento, sono Andy Serkis nei panni dell’insostituibile maggiordomo Alfred Pennyworth, Jeffrey Wright nei panni del commissario Gordon, Zoe Kravitz sarà Catwoman, Paul Dano l’Enigmista, Colin Farrell sarà il Pinguino e John Turturro nei panni del mafioso Carmine Falcone. Non si conoscono ancora i ruoli di Peter Sarsgaard e Jayme Lawson.

Via libera alle riprese

Dopo la brutta notizia, le riprese sono ripartite sui set di Londra dei Leavesden Studio. Le quasi due settimane di interruzione delle riprese sono state comunque sfruttate dalla troupe per lavorare alla costruzione dei set. E’ stato ufficialmente dato di nuovo il via da un portavoce della Warner Bros, dato che era stato girato solo il 25% del film. Non sono state rivelate le condizioni di salute del cast o della troupe, ma possiamo supporre che siano state utilizzate tutte le misure precauzionali per prevenire il contagio tra i membri della troupe che lavorano al film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>