Torna MTV Spit, lo show dedicato alle rap battle con Marracash e Morgan

di Redazione Commenta

Mtv Spit è tornato, e stasera riparte grintosissimo con la seconda edizione dedicata alle rap battle di rime e freestyle, in onda da oggi per quattro puntate, alle 23 su MTV ( canale 8 del DDT )  per entrare nel mondo dell’hip-hop,  seguire le sfide tra gli MC  e scoprire chi sarà il nuovo King of Spit.

 

Se i brividi arrivano fino a casa, immaginate a pochi centimetri dalla gabbia del grande domatore  Marracash che condurrà e arbitrerà le sfide nel Fashion Club di Milano, il night che quest’anno ospita il programma.  A partire dalla nuova giuria formata da Paola Zukar (manager di Fabri Fibra e ideatrice del programma), Ensi (rapper vincitore della prima edizione già giurato per tantissime gare di freestyle in Italia),  Max Pezzali, Morgan, e i friends of Spit Puma e Pepsi, nella prima puntata,   assisteremo alle sfide tra  i primi quattro rapper emergenti  Anagogia, Mc Nill, Easy One e Nitro che si sfideranno a colpi di rime per un posto in finale, seguendo un argomento espresso da una foto o attraverso l’immagine inserita in una t-shirt.

Le prime tre puntate saranno dedicate alla selezione di  12 rapper emergenti che nell’ultimo appuntamento si confronteranno in tre battle e da cui usciranno i due finalisti. Solo dopo l’ ultima sfida si arriverà all’elezione del re della gabbia di Spit 2013. L’energia è molto alta, il livello dei giudizi ancora più professionale e  senza mezzi termini, come la gara vuole.  Mtv Spit  è  un programma che vive per capire la realtà dei giovani attraverso le loro stesse voci: la conferma è  data dal fenomeno Moreno che ha portato una ventata di freschezza alla scorsa  edizione di Amici. 

Anche il pubblico presente nell’arena di MTV Spint avrà un ruolo fondamentale perchè in caso di parità fra i rapper in gara, sarà chiamato ad esprimere il suo giudizio applaudendo per il concorrente MC preferito. I rapper scopriranno sul ring le tematiche da affrontare nelle battle eliminatorie, mentre le battaglie finali saranno senza tema, per lasciare libertà alla creatività degli artisti.

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>