Il Gusto della Nonna, ricetta: Crostata Ricotta e Visciole

di Redazione Commenta

Nonna Oretta racconta la ricetta del giorno per Il Gusto della Nonna, dove la vera protagonista è però la crostata di ricotta e visciole: un dolce della tradizione tipicamente italiana, una classica pasta frolla con marmellata alle visciole e l’aggiunta della ricotta. Non vi è venuta già voglia di assaggiarla?

Per la pasta frolla
300 g farina
3 uova
150 g di burro
150 g zucchero
1 limone non trattato
Un pizzico di sale

Per il ripieno
200 g di visciole (oppure marmellata di visciole 250 g)
400 g di ricotta di pecora
140 g di zucchero
2 uova
50 g di zucchero al velo per spolverare
10 g di burro e 20 g di farina per infarinare lo stampo

Procedimento | Snocciolare le visciole e metterle in una ciotola. Mettere a scolare la ricotta che dovrà risultare perfettamente asciutta e priva di siero (sistemarla per una notte in un frigorifero all’interno di un colino).

Per la Pasta Frolla | Impastare velocemente la farina setacciata, disposta a fontana, con lo zucchero e il burro freddo tagliato a dadini, unire i tuorli e un pizzico di sale, poi aggiungere le chiare e la buccia grattugiata del limone. Fare riposare l’impasto al fresco per almeno un paio di ore.

Per il Ripieno | Intanto preparate il ripieno amalgamando bene con una frusta la ricotta con lo zucchero, le uova e la scorza di limone, fino ad ottenere una crema omogenea. Mettere da parte circa un quarto della pasta frolla e con il resto tirare una sfoglia non troppo sottile. Ungere con cura uno stampo da crostata e infarinarlo. Rivestire il fondo e il bordo con la sfoglia e distribuire uniformemente sul fondo la ricotta. Distribuire le visciole ben sgocciolate sullo strato di ricotta, o, in alternativa, distribuirvi la marmellata in uno strato uniforme. Tirare il resto dell’impasto di pasta frolla in una sfoglia non troppo sottile per ricavare, con la rotella tagliapasta dentellata, delle lunghe tagliatelle alte circa 1,5 cm, da sistemare sulla crostata a formare un reticolato.

Cuocere la crostata nella parte centrale del forno preriscaldato a 170 °C, per circa 40’. Durante la cottura, se la torta dovesse dorarsi troppo presto, coprirla con un foglio di alluminio per alimenti: al termine, la superficie dovrà risultare leggermente dorata. Fare freddare la crostata nel suo stampo, poi sistemarla su un piatto di portata, spolverizzare con lo zucchero a velo.

Il video di Nonna Oretta lo trovate qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>