Conduzione Tg: in tv record di presenza femminile nelle edizioni principali

di Redazione Commenta

Che siano le edizioni del mattino, della pausa pranzo o dell’ora di cena, in tv possiamo star tranquilli che non sarà necessario invocare le quote rosa: la presenza di giornaliste alla guida della conduzione dei tg è ormai una certezza in Rai, Mediaset e La 7, in cui nessun canale è esonerato, se non forse Cielo/Sky Tg 24 con una doppia conduzione.

Lungi dal voler intavolare una riflessione sociologica (non è questa la sede e non sono deputato per analizzare come mai questa tendenza si sia sviluppata da Ra1 a La 7, nessun canale escluso), bisogna constatare che, facendo zapping tra i vari telegiornali, le edizioni dell’ora di pranzo sono spesso condotte da giornaliste molto preparate e di ottima presenza; sarà che i tempi cambiano, ma la figura della giornalista al giorno d’oggi rassicura il telespettatore ed è una certezza mediatica.

Nota del giorno: le conduttrici del Tg 2 Maria Grazia Capulli e di Studio Aperto Monica Gasparini hanno dovuto gestire diversi problemi tecnici di regia sui servizi, con impeccabile professionalità e pazienza; in particolare, la Capulli al Tg 2 ha vissuto attimi di terrore tangibile nel suo sguardo, gestendo un blocco dei servizi di circa 20 secondi e tornando in diretta all’improvviso.

Scene di panico? Macché, un sorriso e via con un altro servizio, alla faccia di chi ancora crede che le donne non sappiano gestire le situazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>