Zlatan: la biopic su Ibrahimovic

di R. Staiano Commenta

Abbiamo una data per il film autobiografico dedicato a Zlatan, il calciatore più determinato della storia: 11 Novembre.

Zlatan Ibrahimovic fa parte di quella schiera di campioni che in Europa, ma soprattutto in Italia, si è differenziato per l’indole combattiva, la capacità di concludere e qualche irriverenza di troppo. Sulla soglia dei 40 anni ha ancora molto da dire prima di ritirarsi definitivamente e per celebrare la sua carriera Lucky Red ed Universal hanno prodotto il film “Zlatan”.

Anche se non ha del tutto concluso la carriera, Zlatan è già Leggenda. Nel film vedremo quella che è la sua vita dagli anni dell’infanzia passata in una condizione non proprio eccellente, ma con un rapporto paternale che non gli ha mai fatto smettere di sognare. Passando poi per la fase giovanile dove ha cominciato già a mostrare i primi segni di un’aggressività che l’ha da sempre penalizzato nella vita, facendolo apparire come una mina vagante, fino all’arrivo in squadre europee come l’Ajax e la Juventus che l’hanno consacrato al calcio di alto livello. Per il cast sono stati scelti due attori che interpreteranno Zlatan a seconda dell’arco temporale e sono Dominic Bajraktari Andersson (per il periodo dagli 11 ai 13 anni) e Granit Rushiti (per il periodo dai 17 ai 23 anni). Il film è tratto e sceneggiato dal libro autobiografico “Io Ibra”.

Per lui non è stato un problema adattarsi anche linguisticamente. La sua determinazione si vedrà anche in questa biopic, per diventare campioni serve totale dedizione a quello che si vuole diventare. Nel trailer non vengono mostrate immagini del Milan, lasciamo al dubbio se sarà presente la squadra che l’ha poi adottato e coltivato calcisticamente nel migliore dei modi, si può dire che per i milanisti Zlatan è quasi come Maradona. A proposito di Maradona ricordiamo che anche lui da leggenda ha ricevuto una biopic, anche se in forma seriale televisiva su Amazon Prime video chiamata Sogno Benedetto. Insomma gli appassionati di calcio ora avranno sicuramente un paio di cose da vedere, considerando che negli ultimi anni sono arrivate diverse opere simili come quella dedicata a Roberto Baggio, sicuramente sono prodotti che stanno funzionando considerando la produzione che avanza per altri campioni.

Sinossi: La storia di crescita e trasformazione di un uomo che è partito dai sobborghi fino ad arrivare al successo. Il calcio è stato la liberazione di #Zlatan Ibrahimovic da un ambiente difficile: il suo notevole talento e la fiducia in se stesso lo hanno catapultato contro ogni probabilità ai vertici del calcio internazionale, portandolo a giocare in squadre come l’Ajax Amsterdam, la Juventus, l’Inter, il Barcellona, il Paris Saint-Germain e il Manchester United. Cosa non si ottiene quando la fiducia in se stessi la fa da padrona?

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>