L’epopea di Will Smith giunge al termine: 10 anni di sospensione

di R. Staiano Commenta

Will Smith viene bannato dagli Oscar e tutti eventi connessi all'Academy dopo lo schiaffo dato a Chris Rock in diretta.

Will Smith non potrà partecipare agli Academy Awards per i prossimi 10 anni, a causa dello schiaffo dato al comico Chris Rock sul palco durante la cerimonia degli Oscar di quest’anno, ha annunciato l’Academy of Motion Picture Arts & Sciences in una dichiarazione ottenuta dalla CNN. “Il Consiglio ha deciso, per un periodo di 10 anni dall’8 aprile 2022, al signor Smith non sarà consentito partecipare a nessun evento o programma dell’Academy, di persona o virtualmente, inclusi, a titolo esemplificativo, gli Academy Awards“, il presidente dell’Academy David Rubin e il CEO Dawn Hudson hanno dichiarato in una dichiarazione venerdì.

La decisione è stata presa durante una riunione del Consiglio dei governatori tenutasi all’inizio della giornata a Los Angeles. L’incontro, inizialmente previsto per il 18 aprile, è stato accelerato dopo che Smith ha annunciato le sue dimissioni dall’Accademia la scorsa settimana. Smith ha rilasciato una dichiarazione rapida e concisa sulla sua esclusione dagli Oscar per il prossimo decennio. “Accetto e rispetto la decisione dell’Accademia“, ha detto l’attore in una dichiarazione alla CNN.
La CNN ha contattato i rappresentanti di Rock per un commento. La decisione è arrivata dopo “un sacco di dibattiti” su quali dovrebbero essere le conseguenze del suo schiaffo sul palco, ha detto un membro del consiglio alla CNN.

La lettera dell’Academy aggiungeva: “Il 94° Oscar doveva essere una celebrazione delle molte persone nella nostra comunità che hanno svolto un lavoro incredibile lo scorso anno; tuttavia, quei momenti sono stati oscurati dal comportamento inaccettabile e dannoso che abbiamo visto esibire sul palco dal signor Smith.”
“Durante la nostra trasmissione televisiva, non abbiamo affrontato adeguatamente la situazione nella stanza”, affermava la lettera. “Per questo, ci dispiace. Questa è stata un’opportunità per noi di dare l’esempio ai nostri ospiti, spettatori e alla nostra famiglia dell’Academy in tutto il mondo”

Il Consiglio dei governatori ha dichiarato in una precedente dichiarazione di volere che la questione fosse “trattata in modo tempestivo”. Le dimissioni di Smith significano che non fa più parte dell’organo di voto dell’Academy, ma non impediscono al vincitore dell’Oscar di essere nominato in futuro, una fonte a conoscenza in precedenza ha detto alla CNN. In genere, il vincitore del miglior attore dell’anno precedente presenta il premio per la migliore attrice dell’anno in corso (e la migliore attrice in carica presenta il trofeo del miglior attore). Con il divieto di Smith, gli Oscar dovranno rompere quella tradizione. La carriera di Smith probabilmente finirà così dopo lo schiaffo agli Oscar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>