Bernie Amilton, il capitano Dobey di Starsky e Hutch, è morto

di Redazione 1

E’ morto martedì notte al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, all’età di 80 in seguito ad un infarto, Bernie Hamilton, il celebre e rude capitano Harold Dobey del telefilm Starsky & Hutch, nonché il primo poliziotto nero a comandare una squadra di detective bianchi in televisione. L’annuncio è stato dato dal figlio Raoul Hamilton.

Bernie, nato a Los Angeles il 12 giugno del 1928, figlio di famiglia povero, lasciò molto giovane i suoi genitori diventando per caso attore di nightclub.

Da allora fino al 1985, l’anno della sua ultima comparsa in video in una puntata di Love Boat, l’attore ha preso parte a più di sessanta progetti (come Violenza per una giovane di Luis Bunuel del 1960 che lo ha lanciato, nonostante fosse comparso già 10 anni prima in The Jackie Robinson Story ), oltre ai 68 episodi di Starsky e Hutch andati in onda dal 1975 al 1979, tra cui varie pellicole del genere blaxpoitation come Blacula.

Negli ultimi anni l’attore ha lasciato le scene per dedicarsi alla musica R&B in qualità di manager discografico per la Chocolate Snowman.

Grazie delle emozioni che ci hai regalato Bernie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>