Maleficent 2, un film da godersi al cinema a tutti i costi

di Daniele Pace Commenta

Una delle ultime novità in ambito cinematografico è senza dubbio Maleficent 2. Per chi non lo sapesse, si tratta del sequel di una delle pellicole che hanno riscritto la storia degli incassi al cinema nell’ultimo decennio. Infatti, Maleficent, Signora del Male, succede al primo capitolo, che sbancò i botteghini cinque anni fa. Un cast, tra l’altro, d’eccezione, visto che ci sono sia Angelina Jolie che Ele Fanning, senza dimenticare ovviamente il nuovo personaggio interpretato da Michelle Pfeiffer.

Maleficent 2 ai botteghini 60 anni dopo “La bella addormentata nel bosco”

Sono trascorsi sessant’anni da quando venne lanciato per la prima volta il cartone animato “La bella addormentata nel bosco” e Malefica fa il suo grande ritorno sullo schermo, ma si tratta di un personaggio rivoluzionato in tutto e per tutto rispetto al passato. Infatti, Malefica fa il suo incredibile ritorno in una versione spettacolare live action, con una combinazione impressionante di effetti speciali. Ed ecco qui il fantasy in cui spicca la performance di Angelina Jolie.

Un corpo che tende ad avvicinarsi molto ad una modalità aliena, con tutte le modifiche del caso che sono state apportate tramite il pc, ma il carattere non è quello che tutti dovrebbero attendersi da lei. Infatti, la strega Malefica è sì demoniaca e anche violenta, ma in questa pellicola non è più lei il simbolo del male.

Malefica più una fata-freak che una strega?

Nonostante quello che si potrebbe pensare dal nome, infatti, Malefica è diventata una sorta di fata- freak, il cui compito principale è quello di garantire la massima protezione possibile alla Natura incantata rispetto all’azione degli uomini. Ebbene, sono propri questi ultimi a rappresentare l’incarnazione del male. La difesa e la protezione assume, in alcuni casi, anche una forma decisamente violenta, proteggendo la sorte di fatine, altre creature magiche e dei poveri diavoli, che dimostrano di essere ben più umani di certi esseri umani.

Insomma, nel caso in cui siate alla ricerca della cara e vecchia cattivissima Malefica, allora non è questo il film giusto per voi. Uno dei vantaggi di godersi questo film deriva sicuramente dal fatto che si può vederlo e goderlo senza problemi anche senza aver visto il primo capitolo della serie.

Aurora, dagli atteggiamenti angelici, è la vera e propria regina della Brughiera e, ad un certo punto della sua vita, decide di cedere alla corte del principe Filippo. In quel momento in viene invitata a corte in compagnia della madrina Malefica per presenziare alla cena di fidanzamento. C’è qualcuno, però, che trama nell’ombra e non accetta questa situazione: si chiama regina Ingrith, interpretata da una pazzesca Michelle Pfeiffer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>