Otto e Mezzo, intervista a Matteo Renzi

di Maris Matteucci Commenta

Matteo Renzi ospite da Lilli Gruber a Otto e Mezzo, il programma politico che la nota giornalista conduce su La 7. Cosa ha detto il premier nella lunga intervista rilasciata? Dopo il salto ecco i passaggi salienti.

Si parte con l’attentato di Parigi:

La minaccia è diversa da quello che siamo abituati ad affrontare, i due ragazzi erano francesi. Si tratta di una minaccia di tipo differente. In Italia non abbiamo segnali che ci siano rischi imminenti di questo tipo, ma di sicuro ci vuole una coordinazione di tipo maggiore da parte di tutte le intelligence europee

Poi Matteo Renzi a Otto e Mezzo affronta l’argomento legato alle tanto vociferate dimissioni di Giorgio Napolitano:

Il toto Quirinale? C’è un presidente che si chiama Giorgio Napolitano. Tutte le volte che parliamo di presidenti dimentichiamo che un presidente c’è, non si è dimesso, ha accettato di rimanere

Poi un riferimento a Silvio Berlusconi:

Il salva Silvio? Aspettiamo per riparare quanto fatto, a me non interessa Berlusconi interessano gli italiani. Questo decreto esce il 24, il 19 bis l’ho voluto io, per una settimana i giornali ne parlano ma non in tono negativo

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>