Il ritorno di Altrimenti ci Arrabbiamo delude i fan

di R. Staiano Commenta

Altrimenti? Altrimenti si rischia un flop con un trailer che non lascia sensazioni positive nella maggior parte del pubblico.

Bisogna essere onesti e dire le cose come stanno, quantomeno quello che abbiamo avuto modo di appurare in giro. Da pochi giorni è uscito finalmente il trailer dell’annunciato reboot del celebre film “Altrimenti ci Arrabbiamo” con protagonisti originali Bud Spencer e Terence Hill. Ma cosa è successo nei commenti e perché temiamo possa essere un flop annunciato? Anche la nostra impressione comunque non è stata delle migliori, ma non pensate che questo influenzi ciò che state per leggere, perché se darete un’occhiata approfondita ai commenti sui vari siti che parlano del ritorno di questo film, forse capirete che non abbiamo tutti i torti.

Nel trailer finalmente vediamo i nuovi protagonisti capitanati da Christian De Sica nelle vesti del cattivo di turno. Edoardo Pesce ed Alessandro Roia fanno le veci dei fu originale Spencer ed Hill. Sappiamo che il carisma di Carlo Pedersoli e Mario Girotti non è facile da eguagliare quindi non incolpiamo i nuovi attori per il fatto che loro non riescono ad avere lo stesso appeal ed il tutto risulti davvero molto molto… MOLTO forzato. Persino un attore come De Sica non riesce a dare lo stesso appeal del boss di John Sharp. Che il cinema italiano, soprattutto della commedia, avesse bisogno di una svolta probabilmente questo lo sapevamo in tanti, ma toccare un mostro sacro come Altrimenti ci Arrabbiamo ha alzato un polverone colossale di critiche.

Non sappiamo per certo che il film davvero meriti di essere criticato prima di essere visto, ma il trailer non promette nulla di buono. Persino cambiare una traccia iconica come la colonna sonora della Dune Buggy sembra sacrilego ed irrispettoso del lavoro originale. Forse il motivo è che certi mostri sacri del cinema non andrebbero toccati e se proprio li si volesse omaggiare nuovamente sono graditi restauri o riproposte al cinema, anche se le sale dopo la pandemia hanno subito un brutto colpo quindi le piattaforme streaming pure possono andar bene. Voi cosa ne pensate dunque di questo reboot? Remake? Revival? Omaggio? Ritorno? Non sappiamo davvero come definirlo, quantomeno non con parole confortanti perché la sensazione avuta dopo la visione del trailer è tutt’altro che confortante ed i brividi non sono stati di piacere ma di paura che Altrimenti ci Arrabbiamo possa essere deturpato e questo, siamo certi, non se lo merita il film come non se lo merita la memoria di chi tra i vecchi protagonisti non c’è più. Siete d’accordo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>