La Mossa del Pinguino, Claudio Amendola debutta alla regia | Intervista Porta a Porta | Video

di Redazione Commenta

Ha debuttato ieri nelle sale cinematografiche La mossa del pinguino, il primo film che vede Claudio Amendola nelle inedite vesti di regista. Una commedia italiana il cui vero protagonista è il curling, sport decisamente poco praticato nel nostro paese. L’attore ha presentato il film a Porta a Porta, programma di Rai 1 condotto da Bruno Vespa (dopo il salto uno dei tanti video mandati in onda durante l’intervista).


Tutto ruota intorno alla idea strampalata di un gruppo di persone, ognuna con una sua vita e con una miriade di preoccupazioni alle spalle, che decide di mettere su una squadra di curling da portare alle Olimpiadi. E’ uno sport sconosciuto in Italia, basterà adattare le tattiche delle bocce e delle boccette per vincere: questo il pensiero di tutti, ma non sarà proprio così. L’impresa sarà più ardua del previsto e coinvolgerà tutti i protagonisti (nel cast Edoardo Leo, Antonello Fassari, Ricky Memphis, Ennio Fantastichini e Francesca Inaudi).

A Porta a Porta, Claudio Amendola ha raccontato il perché di una commedia sul curling e non per esempio sul calcio, la vera passione dell’attore romano, grande tifoso della Roma di Francesco Totti.

Negli ultimi tempi ho perso un po’ di fiducia in quello che rimane il gioco più bello del mondo, sono rimasto deluso dal modo di amministrare alcuni problemi legati al pallone

Ecco, dunque, l’ida di incentrare il suo primo film sul curling, uno sport decisamente poco praticato in Italia e che forse qualcuno ha visto solo alle scorse Olimpiadi di Sochi.

Ma prima di proseguire con La Mossa del Pinguino, Claudio Amendola ha voluto far visionare la sua creatura ad uno che di film se ne intende ovvero Carlo Vanzina. Il regista ha espresso pareri positivi sulla sua idea e per Claudio Amendola è stato un onore poter avere l’appoggio di uno dei più grandi tra i registi italiani.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>