Babelgum Online Festival: due italiani vincitori!

di Diego Odello 1

Nel primo Festival mondiale online dedicato al cinema indipendente, il Babelgum Online Festival, il presidente della giuria Spike Lee ha premiato con un assegno di ventimila euro i sette film più votati su internet. Tra questi Andrea Ludovichetti con Sotto il mio Giardino nella categoria Looking for genius e Emmanuel Exitu con Greater – Defeating Aids, nella categoria Documentary.
Le altre cinque opere che hanno vinto sono: Officer Down di Patrick Curd nella categoria Short film, Without Words dell’irlandese Brian Deane nella sezione Social/Enviroment, A sheep on a roof ,del francese Rémy Schaepman, tra le opere di animazione, Mouthface del belga De Bemels Antonin tra quelle dei video musicali e nella sezione Spot/Advertising The Pocket Crossborder del parigino Ambroise Becchio.


La giuria che ha scelto i film vincitori è stata formata (oltre che dal già sopracitato Spike Lee) da Albertha Will Derks (International Documentary Film Festival Amsterdam), Bhuvan Lall (Indina Independent Filmmakers Worldwide Association), Joe Bateman (Festival Director Rushes Soho Shorts Festival), Johannes Newrkla (Art Directors Club of Europe), Joe Neulight (Withoutabox), Sandra Ruch (International Documentary Association), Tery Schwartz (Loyola Marymount University School of Film and Television), Tiziana Loschi (Annecy International Animated Film Festival), Stefano Martina (International Festival of Short Films and New Images), Carl Spence (Seattle International Film Festival), James Mullighan (Shooting People), Michel Gondry (regista).
Andrea Lodovichetti, nato nel 1978 a Fano, ha imparato il mestiere al Centro sperimentale di Cinema a Roma, ed è stato assistente regista di Paolo Sorrentino.
Vi riporto la storia del film, Sotto il mio giardino:

Marco, bambino vispo e appassionato di insetti e formiche, notando la comparsa di un grosso formicaio nel suo giardino, si convince che il vicino di casa abbia ucciso la moglie e l’abbia seppellita nella sua proprietà. Inizia quindi una vera e propria indagine, confidandosi con Sara, sua coetanea, che però sembrerà non credergli. Ma Marco non si darà per vinto e continuerà ad indagare…

Emmanuel Exitu è nato a Bologna e si è trasferito a Roma per lavorare come sceneggiatore. Nell’ambiente è già conosciuto per il film, prodotto da Edwige Fenech, La stella del Re.
Concludendo: voglio ricordarvi che i video sono tutti scaricabili gratuitamente dal sito ufficiale www.babelugum.com. Come dice Spike Lee:”Non ci sono più limiti di tempo o di spazio nella nuova era del filmmaking”. Evviva!

Commenti (1)

  1. Spike Lee ha l’animo di un santone indiano! Grande Spike!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>