Video più visti su Youtube 14-20 agosto 2011: il gol di Alvaro Recoba al primo posto

Torna la rubrica di Cinetivù dedicata alla classifica dei video Youtube più visti in Italia nella settimana appena trascorsa. Al primo posto, nella graduatoria questa volta dedicata quasi completamente al calcio, troviamo le immagini e l’esagitato commento del gol di un’ex calciatore della serie A Italiana: Alvaro Recoba gol – Nacional Montevideo – River Plate con 211812 visualizzazioni. In seconda posizione ancora calcio: Trofeo Tim 2011 : Inter – Juventus – Milan : Tutti i Gol, con 122171 visualizzazioni. Anche il terzo video più visto riguarda il mondo del pallone: RISSA FINALE Mourinho perde la testa | Supercoppa Spagnola 2011| Barcellona – Real Madrid 3 -2, con 121470 visualizzazioni.

Video preferiti su Youtube 7-13 agosto 2011: Want you gone al primo posto

Vi proponiamo oggi la classifica dei video preferiti su Youtube in Italia nella settimana appena trascorsa. Al  primo posto si attesta il video di Want you gone, brano di Jonathan Coulton e canzone finale del videogioco Portal 2: Want you gone – Portal 2 fanmade video (100828 visualizzazioni). In seconda posizione, altro brano musicale: LMFAO Vs. Ben E. King – Stand By Party Rock (Djs From Mars Bootleg Remix) (69055 visualizzazioni). Terzo in classifica, un video italiano: Makeup Tutorial Trucco Sexy ESTATE (84493 visualizzazioni).

Video più visti su Youtube 7-13 agosto 2011: le violenze a Londra al primo posto

Torna la rubrica di Cinetivù dedicata alla classifica dei video Youtube più visti in Italia nella settimana appena trascorsa. Al primo posto troviamo la ripresa amatoriale della rapina subìta da uno studente malesiano a Londra: London Riots – Malaysian student mugged, visto 4272578 volte. In seconda posizione c’è il divertente Ray William Johnson, la settimana scorsa primo, con il demenziale Super Mullet, gustato da 4065180 utenti. Terzo gradino del podio per il surreale Manchester Riots 2011: scenes from Whalley Rang (3898203 visualizzazioni)

Video preferiti su Youtube 31 luglio – 7 agosto 2011: Nicole Scherzinger al primo posto

Vi proponiamo oggi la classifica dei video preferiti su Youtube in Italia nella settimana appena trascorsa. Al primo posto troviamo la perfomance di Nicole Scherzinger in Wet (più di 150mila visualizzazioni). A seguire ancora musica: Vadrum – Infernal Galop (Classical Drumming) (64mila visualizzazioni). In terza posizione il video di GIVEAWAY X Festeggiare !! ( Aperto) (più di 11mila visualizzazioni).

Video più visti su Youtube 31 luglio – 6 agosto 2011: Il demenziale Slap Yo’Self primo

Parte da oggi una nuova rubrica di Cinetivu in cui vi proporremo, settimanalmente, la classifica dei video Youtube più visti in Italia. In questa settimana (31 luglio-6 agosto) al primo posto è presente il video demenziale SLAP YO’ SELF con più di 4milioni e 400mila visualizzazioni . A seguire le simpatiche mosse di un gatto Кот ушёл / Cat gone, viste da poco più di 4 milioni di utenti. In terza posizione il video di una canzone dei Super Junior: Super Junior 슈퍼주니어_Mr.Simple_MUSICVIDEO con più di 3 milioni di visualizzazioni.

YouTube NextUp, tra i vincitori Zizzomagic, ZerodDx e Juliusfahn

YouTube qualche mese fa ha indetto un concorso ai suoi utenti europei più creativi chiamato Next up in cui si richiedeva di realizzare un video di massimo tre minuti, dove raccontare attraverso immagini, come avrebbero utilizzato il premio in palio nel futuro. Il premio, tra l’altro, consiste in 25 borse di studio da 20 mila euro e la possibilità di partecipare al Creator camp, ossia un seminario di quattro giorni sulle tecniche di produzione video che si terrà nella grande mela NY City … non male come premio!

Tg Telefilm su Bonsai Tv un modo nuovo di avvicinarsi alla serialità americana e italiana

Gli appassionati di serie tv possono gioire: da oggi Bonsai Tv propone il Tg Telefilm, un notiziario veloce e piacevole, condotto dal giovane Manuel Masi, ricco di curiosità, novità, gossip, rumors e interessanti rubriche pensate per tutti coloro che hanno voglia di sfamare la propria fame di conoscenza seriale.

Ogni settimana, in circa cinque minuti, troviamo le rubriche: Coming Next (le serie che vedremo prossimamente), Up/Down (i telefilm che meritano il pollice su o il pollice verso), Piazza Italia (spazio dedicato alla produzione nostrana), 3 curiosità su (rubrica che svela sfiziosi retroscena di una serie tv), Diamo i numeri (curiosità legate ai numeri di un telefilm).

Che Tempo….’e Munnezza!, lo speciale meteo sull’emergenza dei rifiuti a Napoli (video)

Si sa che, per natura, i napoletani sanno ridere (e scherzare soprattutto) sulle proprie disavventure. Seguendo questo spirito ironico ed un pò goliardico che, il cabarettista Gianni Simioli ha ideato un singolare meteo con il compito di monitorare i cumuli di rifiuti sparsi per le vie del capoluogo campano.

All’attrice Loredana Simioli, comica conosciuta per il ruolo di Mariarca all’interno di Telegaribaldi e nelle inedite vesti di munnezzina (parodia delle meteorine di Emilio Fede?!) è affidato il compito di fare il punto della situazione. Tra sacchetti penzolanti e precipitazioni di monnezza, la valletta d’eccezione si destreggia tra anticicloni di spazzatura che si abbatteranno sul territorio, dando, inoltre, precise indicazioni in merito alla provenienza e alla tipologia.

Star Trash Degeneration, parodia di Star Trek

Star Trash Degeneration è la parodia italiana di Star Trek serie classica, realizzata da alcuni fan della serie fantascientifica cult degli anni sessanta.

Nella prima puntata della webserie conosciamo l’equipaggio della Lentaprise, l’astronave intergalattica che solca lo spazio più profondo,dal capitano Krik (Fabio Salvati) al Signor Speck (Michael Jean Backer), da Hurina (Michela D’Organeo), al Signor Sola (Fabrizio Buzi), fino al Dottor Rincoy (Tiziano Panetta).

Come ogni parodia che si rispetti, anche la fiction creata e diretta da Fabio Salvati, punta sui misunderstanding, sui giochi di parole e sulle gag più improbabili che enfatizzano, scimmiottano e prendono in giro la caratterizzazione dei personaggi protagonisti della serie originale.

Il canale youtube del Vaticano

Da due anni anche il Vaticano ha il suo canale ufficiale su Youtube: attraverso il portale offre una copertura informativa delle principali attività del Santo Padre Benedetto XVI e degli avvenimenti più rilevanti. www.youtube.com/vaticanit è aggiornato quotidianamente con servizi prodotti dal Centro Televisivo Vaticano in collaborazione con Radio Vaticana che cura i testi.

Le video news, proposte in quattro lingue differenti, italiano, spagnolo, inglese e tedesco, offrono (si legge nella presentazione) le posizioni più autorevoli della Chiesa cattolica sulle principali questioni del mondo d’oggi con tanto di link per avere accesso ai testi completi e ufficiali dei documenti citati (oltre a quelli della Sala Stampa della Santa Sede e de L’Osservatore Romano).

Warner Music Italy sbarca su Youtube

La Warner Music Italy è sbarcata su Youtube: da due giorni è nato sulla piattaforma di condivisione video più grande del mondo il canale ufficiale della casa discografica. Per l’occasione è stata lanciata la premiere di Waiting for the end, il secondo singolo dei Linkin Park, tratto dall’album A Thousand Suns.

Il canale, anche se per ora è un po’ spartano, propone quattro sezioni: i video degli artisti italiani, quello degli artisti internazionali, le novità in radio e i Backstage & Making of The Hollywood Music.

Youtube batte Telecinco in tribunale

Telecinco ha perso la causa per violazione del copyright intentata contro Youtube: il tribunale di Madrid si è pronunciata a favore del sito di video-sharing sostenendo che Youtube non può fisicamente controllare gli oltre 500 milioni di video presenti sui suoi server e che, non essendo un fornitore di contenuti, non è obbligato a controllare ex-ante l’eventuale illegalità del materiale.

Secondo i magistrati spagnoli, Youtube però ha l’obbligo di cooperare con i proprietari dei diritti per rimuovere immediatamente i contenuti una volta accertata l’infrazione.

Youtube e Siae trovano accordo per i diritti dei video

Siae e Youtube hanno siglato un accordo per l’uso della musica in streaming nei video in Italia sulla piattaforma di video online più diffusa al mondo: la lincenza, che durerà tre anni, fino al 31 dicembre 2012, tutela i diritti d’autore e permetterà a cantanti, compositori ed editori musicali rappresentati dalla Siae di essere ricompensati (secondo quanto riferito dal giornalista Daniele Lepido sul blog “I bastioni di Orione” de il Sole 24 Ore da uno – quattro millesimi a click) quando viene usata la propria musica. I diritti non saranno pagati dai navigatori che fruiscono della musica online.

Manlio Mallia, direttore dell’Area attività internazionale e accordi Broadcasting e New Media della Siae commenta (fonte Siae):

Questo accordo segna un momento importante nell’attività di tutela svolta dalla Siae, con l’obiettivo di assicurare agli autori e agli editori un compenso che tenga conto dell’intensità di utilizzo delle loro opere su una piattaforma molto popolare, che costituisce oggi uno dei principali veicoli di diffusione e di valorizzazione del repertorio musicale.

La Waka Waka mania invade il web

Waka Waka, l’inno ufficiale dei Mondiali in Sudafrica cantato da Shakira, si candida ufficialmente a tormentone dell’estate 2010. La canzone risale alla Seconda guerra mondiale ed è il ritornello ben augurante di un canto popolare diffuso tra i militari cameruensi. Una versione del 1986, dal titolo Zangaléwa, è stata suonata con strumenti Afro-Colombiani e con chitarre sudafricane per propiziare l’arrivo della bella stagione.

Il brano ha alimentato anche accese polemiche. I sudafricani hanno criticato il fatto che la melodia dei Campionati del Mondo in terra d’Africa, non fosse stata interpretata da un’artista locale. Inoltre il gruppo femminile Las Chicas del Can, ha accusato la cantante colombiana di plagio, pretendendo 11 milioni di euro come risarcimento.In effetti, la loro hit, El negro no puede, datata 1982 è praticamente identica sia nel testo sia nel ritmo.