Cristina D’Avena torna in tv con un nuovo programma

di Redazione Commenta

Tutti la amano. E’ incredibile come, sentendo pronunciare le parole “Cristina D’Avena”, nella mente della maggior parte di noi partono subito una serie di ricordi. Da oggi – lunedì 9 settembre – Cristina D’Avena torna in tv con un nuovo programma. Si chiama “Radio Crock’n’Dolls” ed è interamente dedicato ai più piccoli.

Intervistata da TgCom, Cristina D’Avena racconta subito le peculiarità del suo nuovo programma, che avrà anche lo scopo di educare i suoi piccoli ascoltatori.

A chi si rivolge “Radio Crock’n’Dolls”? 
E’ dedicato ai bambini, andrà in onda tutte le mattine su “Super!”. In ogni puntata si esaminerà un tema diverso attraverso la canzone. Per esempio con “Capelli” di Niccolò Fabi faremo capire ai bambini l’importanza di aver cura dei capelli e di tenerli sempre in ordine. Oppure “W la mamma” di Edoardo Bennato, con cui parleremo dei sentimenti per la mamma.

Nella tua avventura sarai accompagnata da un amico speciale, di chi si tratta?
Al mio fianco ci sarà Ciuffetto. E’ un pupazzo di 5 anni di un bel colore arancione, è simpatico ma un po’ birichino. Le canzoni saranno invece reinterpretate in chiave rock dai Dolls. Sono una band di pupazzi formata da Frizzo, che ha un bel pelo giallo; Rita, la ragazza del gruppo che è rosa, e Bugo che invece è tutto azzurro.

Tornerai ad interpretare le sigle più amate? 
Ad ogni fine di puntata canterò una delle sigle dei cartoni. Come per esempio Kiss Me LiciaMila e Shiro e Occhi di gatto

Ma non hai abbandonato la musica e sei in giro per l’Italia con i Gem Boy…
Sì, dopo aver pubblicato con loro “30 e poi… Parte prima”, il prossimo novembre uscirà il nuovo cd “30 e poi… Parte seconda”.

 

Scommettiamo che (non il vecchio programma di Fabrizio Frizzi), pur essendo una trasmissione dedicata ai bambini, presto conquisterà anche una fetta di pubblico un po’ più adulto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>