Ciao 2020! Lo show russo dedicato alla tv italiana anni 80

di R. Staiano Commenta

La russia regala una performance di capodanno all'italiana, in pieno stile anni 80. Tutto per dire ciao al 2020.

Ciao 2020 è stato l’ultimo video caricato dal canale youtube Вечерний Ургант che nonostante fossero di origine russa, hanno messo sù uno show tutto italiano, in pieno stile anni 80. La loro personale visione della nostra cultura televisiva passata, che continuano ad amare oggi visto che fanno spesso ospitate e concerti di cantanti come Albano. Vi consigliamo dunque la visione di questo video, per assicurarvi uno show unico nel suo genere. Cliccate qui per visionare lo show.

Lo show musicale parte con l’introduzione in cirillico probabilmente dovuta agli spettatori russi per fargli capire cosa stanno per guardare. Parte poi la sigla alla grande e cantata in italiano. Lo studio che c’è stato dietro questo show non è risicato, di sicuro per imparare a fare tutto ciò ci avranno messo del tempo o semplicemente sono stati aiutati da enormi quantità di vodka. Parte poi il carrozone di ospiti, occhio ad alcuni nomi che vi diremo poi a seconda delle performance svolte durante lo show. Continuiamo a ribadire di guardare assolutamente il video, che linko nuovamente, perché non ve ne pentirete.

Gli ospiti e le loro performance

Giovanni Urganti e Tutti Frutti sono i conduttori e gruppo che trascina tutto lo show. Li vedrete praticamente per tutto il video, tra interviste e canzoni.  Finita la canzone iniziale e le presentazioni partono Niletto Niletti e Claudia Cocca con il loro singolo crush. Poi c’è l’invervista ad Alessandro Pallini un regista pornografico e su questo, ok. Parte poi il balletto di JonyLa cometa in superpieno stile anni 80. Ornella Buzzi in breve che sembra la parodia di Valeria Marini. I miti Arti e Asti con il singolo bambina balla che fai te ne privi? Il VeZuvio che erutta allegria è uno sketch che vi consigliamo di non perdere. Milanka e Gerolomo Paffuto delle comparse di un video famoso e la qualità di danzare con improvvisazione. Arriva poi Crema De La Soda con la canzone piango al tecno, non chiedete spiegazioni sui nomi, godetevela e basta. Gigi e la ruota del bingo. La Dora con la canzone innamorata che probabilmente vi ricorderà qualcosa se siete cresciuti in quegli anni, come bene o male tutto quello che viene proposto durante il video. Momento pubblicità anche questo ilare, come tutto del resto. Nicola Bascha con Danielle Milocchi e la baldoria che unisce toni lirici a tutto il resto fantastico. Giorgio Criddi e la ragazza copertina molto fashion music show. Poi uno dei momenti più alti con l’intervista alle attrici del film “Quattro putane” sì, avete letto bene che ci parlano della loro passione per la pasta. Giovanni Dorni con la canzone cicchi, da tormentone proprio. Ida Galicci che pare Mara Venier. Julia Ziverti con credo, ottimo pezzo. Enrico Carlacci produttore di telenovelas. Poi ecco arrivare quello che consideriamo il momento più alto di tutto lo show. La cover Hardcore anni 80 della canzone Mamma Maria dei Piccolo Grandi, vi giuro amerete questo punto. Seguono poi infine le performance di Pippo il Secondo, un papa particolare e la canzone di Giovanni Uganti con Vittorio Isaia e La Soldinetta a conclusione prima dei saluti finali. Il tutto è contornato da balli ed atmosfera in uno stile che rasenta la perfezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>