Tale e Quale Show, decima puntata: riassunto e commento

di Salvatore Salamone 1

Decima puntata di Tale e Quale Show dedicata all’emergenza in Sardegna. Il numero di telefono per donare 2 euro appare continuamente sul video, ma la gara resta comunque al centro dell’attenzione.

Apre la serata Paolo Conticini, ripescato dalla scorsa edizione. Questa sera imita Antonello Venditi, ma il risultato è piuttosto scadente, soprattutto dal punto di vista vocale. Speriamo che le altre new entry possano fare di meglio. Ci pensa Fabrizio Frizzi a risollevare la gara con una perfetta imitazione di Tony Dallara. Lippi, dalla giuria, ride senza sosta, come se si fosse visto nudo allo specchio per la prima volta. Roberta Lanfranchi dovrà interpretare Raffaella Carrà, con Rumore. Disastrosa, sembra la Carrà dopo 10 gin lemon. La Goggi è stranamente contenta del disastro, poi per fortuna imita la Carrà e ne esce meglio. Torna in gara Serena Autieri, classificata nella top 3 della sua edizione. Dovrà interpretare addirittura Lara Fabian, con la difficilissima Adagio. Bravissima e visivamente identica. A parte qualche piccola imprecisione nell’acuto finale (ma era prevedibile) una performance straordinaria, ritorno graditissimo. De Sica, scandaloso, non conosce Lara Fabian.

 

Fiordaliso, che la scorsa settimana stava rischiando l’eliminazione ed è rientrata in gara solo grazie al ritiro di Capparoni, questa settimana sarà Aretha Franklin. L’hanno ingrassata di 100 chili, ma è credibilissima. Standing ovation a fine esibizione, per omaggiare una delle migliori esibizioni di questa edizione. Per Claudio Lippi sembrava Costanzo di colore. Si passa la vincitore della scorsa edizione Giò di Tonno, che sarà Pierangelo Bertoli. Conferma di aver meritato la vittoria con una performance impeccabile e precisa, praticamente identico. Dopo due concorrenti perfetti, si passa ad Amadeus. Praticamente è come passare dalle lasagne ad un frullato di sterco di mucca. Oggi sarà Giorgio Gaber e, per fortuna, limita i danni non scadendo nel ridicolo.

 

Il vincitore di questa nuova edizione Attilio Fontana sarà alle prese per la prima volta con un cantante straniero, Sting. Niente, questo ragazzo conferma di aver vinto meritatamente il programma: italiano, inglese, donna, uomo… lui imita tutto alla perfezione. Nona protagonista la meravigliosa Clizia Fornasier, che per la prima volta si trasformerà in un uomo: Mal. Povera, lei ce la mette tutta, ma sembra più il cugino virile di Malgioglio. Carlo Conti dà il peggio di sé: “Brava Clizia, non era niente mal”. Il gelo. Chiude la gara Silvia Salemi, che sarà Shakira. Perché le fanno fare sempre le sensualone? Niente da fare, brava ma non è certamente il suo genere.

 

Stupenda esibizione di Cirilli, che imita gli Abba contemporaneamente. Ormai è una certezza del programma. Classifica finale in ordine decrescente: ultima Lanfranchi. Seguono: Fornasier, Conticini, Salemi Frizzi, Autieri, Amadeus, Fontana e Di Tonno. Vince, finalmente, Fiordaliso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>