Sanremo 2012, il cachet di Adriano Celentano sarà devoluto: ecco come

di Fabio Morasca Commenta

Adriano Celentano, che a Sanremo percepirà un compenso che potrebbe arrivare fino a 750.000 euro, ha svelato in che modo sarà devoluto il suo cachet. Attraverso un comunicato, il Clan fa sapere che il compenso di Celentano “sarà devoluto a Emergency e Famiglie Italiane”.

Per quanto riguarda le famiglie, Celentano ha chiesto a sette sindaci di altrettante città italiane (Milano, Roma, Verona, Firenze, Napoli, Bari, Cagliari) di individuare famiglie in condizioni di provata difficoltà economica. I sindaci avranno la piena responsabilità della scelta dei beneficiari.

Celentano spiega anche in che modo verranno consegnati i soldi: ricevuto il compenso, il commercialista e l’avvocato di Celentano consegneranno una busta chiusa al notaio di Sanremo Marco Aveta, con le somme stabilite, i nomi dei sette sindaci e degli ospedali di Emergency.

Il cantante non saprà i nomi delle famiglie, che resteranno anonime, ma ha chiesto espressivamente che vengano scelti nuclei familiari con bambini. Ogni famiglia riceverà una somma di 20.000 euro.

Gli ospedali di Emergency indicati da Celentano sono il Centro chirurgico e pediatrico di Goderich in Sierra Leone e l’Ospedale di cardiochirurgia di Khartoum, in Sudan.

Il compenso sarà così diviso:

– in caso di 350.000 euro (partecipazione ad una serata), 100.000 euro andranno ad Emergency e 250.000 euro alle famiglie (14 famiglie, 2 per ogni città).

– in caso di 700.000 euro (partecipazione a due serate), 200.000 euro ad Emergency, 500.000 alle famiglie (25 famiglie, 4 per Roma, Bari, Cagliari e Napoli e 3 per Milano, Verona e Firenze).

– in caso di 750.000 euro (partecipazione a tre o più serate), 200.000 euro ad Emergency e 550.000 euro alle famiglie (25 famiglie, 4 per ogni città). In questo caso la cifra mancante per garantire i 20.000 euro a famiglia sarà a carico di Celentano, così come le tasse.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>