Regal Academy, Maggie & Bianca Fashion Friends: intervista al creatore Iginio Straffi

di Redazione Commenta

Iginio Straffi racconta la sua visione del mondo dell’entertainment.

 

Nel giorno del debutto del nuovo successo di Rainbow, Regal Academy (al debutto in anteprima mondiale su Rai Yoyo), che siamo certi bisserà il successo di Winx Club, vogliamo condividere con voi la chiacchierata che abbiamo avuto il piacere di sostenere con il creatore delle serie animate tra le più conosciute al mondo, Iginio Straffi, che è pronto a una nuova sfida: il live action grazie all’arrivo da settembre di Maggie & Bianca Fashion Friends.


Abbiamo visitato il set a Cinecittà dedicato a Maggie & Bianca Fashion Friends, dov’è stato possibile conoscere i protagonisti del cast tecnico e artistico oltre ad un incontro esclusivo col creatore della serie e capo di Rainbow Iginio Straffi.

Maggie & Bianca Fashion Friends è una produzione Rainbow che nasce con l’ambizione di fare anche altro. Non solo un cd e gadgets, ma soprattutto intrattenimento dal vivo . Abbiamo scelto un cast di giovanissimi professionisti che abbiamo coltivato e crediamo che il loro potenziale possa portarli molto lontano, a cominciare musical nelle piazze e nei teatri italiani e, speriamo, internazionali.

Parlando proprio di cast, possiamo confermare che il livello di bravura e preparazione di tutti gli interpreti di Maggie & Bianca sia elevatissimo.

È durata molto la fase di casting, quasi otto mesi selezionando tra oltre 400 proposte, per trovare i ragazzi giusti. Per scritturare l’interprete di Bianca, ad esempio, che è una giovanissima torinese davvero talentuosa a soli 17 anni, abbiamo dovuto preventivare un budget extra di almeno 500 mila Euro. Ma quando si tratta di qualità, bisogna considerare che il parametro possa comportare spese che poi ripagano sul prodotto finale.

Infatti, Maggie & Bianca Fashion Friends è una coproduzione Rai Fiction e Rainbow ttuta italiana pronta ad essere esportata e venduta all’Estero, ha tutte le carte in regola per conquistare il pubblico internazionale.

Per quanto riguarda Regal Academy:

Con Regal Academy la sfida è bissare il successo mondiale di Winx Club, trasformare anche questa serie in un fenomeno. Ci sono molte aspettative per questo progetto ma siamo convinti che, dalla primissima idea risalente al 2007, abbiamo fatto molta strada con circa 300 persone con cui ci lavoriamo attivamente sopra da due anni.

Infine uno sguardo al futuro della rete con un occhio al passato, ovvero lo spin off delle Winx per Netflix:

La co-produzione con Netflix è cominciata due anni fa per lo spin-off di Winx Club, World of Winx, ed è quasi pronto. La serie sarà online in autunno con i primi 13 episodi, per poi aggiungerne al catalogo altri 13 all’inizio del 2017. Netflix e le tv che hanno acquistato i diritti di questa property sono soddisfatte. E noi ne siamo contenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>