RaiBoh soppresso. Facchinetti: “Dopo 32 anni non so più cosa fare”

di Redazione Commenta

Il direttore di Rai2, Angelo Teodoli, non c’ha pensato due volte e ha deciso di chiudere RaiBoh dopo la prima puntata. Non è bastato il 3,29% di share (e 343.000 telespettatori) a Mr. Facchinetti per far continuare il suo esperimento televisivo di seconda serata.

In una nota diramata dall’Ansa si legge:

Teodoli ringrazia Francesco Facchinetti, per avere deciso di mettersi in gioco, gli autori e le maestranze che hanno lavorato al programma, nato – a suo tempo – anche per rispondere ad una richiesta di sperimentazione.

Chi, ieri sera, ha guardato il programma ha avuto pochi dubbi: il programma aveva seri problemi di identità. Io stesso non sono riuscito a capire dove si volesse andare a parare.

Ma non tutto era da cestinare. E’ stata piacevole – grazie alla favolosa dialettica dell’ospite, non certo alle domande piuttosto scontate – l’intervista realizzata da Mamma Rai (impersonata dall’ex annunciatrice del servizio pubblico Nicoletta Orsomando) al direttore del TgLa7 Enrico Mentana.

Migliorabile e salvabile anche lo spazio finale registrato nella Stanza dei bottoni, dove mitraglietta Mentana ha svelato cosa gli piace guardare in tv durante la settimana e ha ideato il suo palinsesto “ideale”.

Il resto? Da cancellare. Ho francamente faticato a capire il nesso fra l’intervista all’ospite e tutto il contorno (composto da sketch comici e parodie che potevano far ridere 20 anni fa… forse): avevo come l’impressione che fossero due programmi diversi e, in fase di post produzione, montati insieme per sbaglio. Ma di sbaglio non si è trattato. Ahinoi.

UPDATE – Uno sconfortato Facchinetti ha postato un messaggio su Twitter:

Oggi, dopo 32 anni, non so più cosa fare. Passerà? Boh. Grazie a tutti quelli che mi vogliono bene e anche a chi non me ne vuole.

Gli auguriamo di trovare la strada giusta nel mondo del piccolo schermo. RaiBoh, purtroppo, era una strada sbagliatissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>