Rai, approvati palinsesti autunnali: conferme con riserva per Santoro e Dandini, nuovi programmi per Baudo e Andrea Vianello

di Redazione 2

Il cda della Rai ha approvato i palinsesti autunnali con 7 voti a favore e 2 contrari. I nodi da risolvere in vista della presentazione agli inserzionisti, prevista per settimana prossima, sono ancora tanti. Vediamo in dettaglio ciò che è trapelato:

su Raidue dovrebbe andare in onda Michele Santoro, ma non si sa se con Annozero o con un altro programma, dato che la dicitura accanto al suo nome è “Trasmissione informativa/altro”; non solo: in certi casi come altro si intende X Factor 4.

Su Raitre Parla con me avrebbe ancora 4 puntate settimanali, ma non è così certo, dato che sono state rubricate come Dandini/150 anni e ciò potrebbe significare che la conduttrice potrebbe dover cedere alcune serate ad uno dei programmi dedicati all’unità d’Italia.

Su Raitre Pippo Baudo dovrebbe condurre un nuovo programma, sulla falsariga di Novecento, mentre Andrea Vianello che dovrebbe essere dirottato dalla prima serata ad una striscia informativa mattutina modello Omnibus su La7:

Su Raitre sono state confermate le quattro serate di Vieni via con me, il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano di cui si è molto discusso negli ultimi giorni.

Su Raiuno Ti lascio una canzone 4, che sarà abbinato alla Lotteria Italia andrà in onda nella prima serata del mercoledì.

Su Raidue Gianluigi Paragone è stato riconfermato; nel pomeriggio arriva Caterina Balivo e vengono confermati Milo Infante e Lorena Bianchetti (Paola Perego che fine ha fatto?!?); il martedì in prima serata una tra Elisa Isoardi e Monica Setta, che non condurrà più il Fatto del giorno, presenterà Solo per amore; in seconda serata Belen Rodriguez condurrà un nuovo programma comico (forse si chiamera Terminator); il sabato non ci sarà Mattina in famiglia che trasloca su Raiuno.

Su Raitre partirà un nuovo programma di inchieste, intitolato Hotel Patria, il cui conduttore è ancora da decidere.

Il consigliere d’amministrazione Rai Giovanna Bianchi Clerici commenta (fonte Adnkronos):

Il Cda fa una presa d’atto dei palinsesti in vista della presentazione agli inserzionisti pubblicitari, prevista per la prossima settimana. Ma poi i palinsesti sono sempre work in progress e succede spessissimo che alcune scelte importanti vengano fatte fino a poche settimane dalla partenza della stagione. Su Santoro non c’è ancora una decisione definitiva su cosa fara’ per cui e’ rimasta l’alternativa con ‘X Factor’. Come non c’è sulla Dandini, perche’ alla Rai e’ stato chiesto un impegno molto importante per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Mentre per il programma di Saviano non sono mai state messe in discussione le quattro prime serate.

Nino Rizzo Nervo e Giorvio Van Straten, i due consiglieri che hanno votato no, spiegano:

Avevamo auspicato un voto unanime ma siamo stati costretti a votare no perché non é stata confermata la ripresa di ‘Annozero’ e resta aperto il nodo della seconda serata si Raitre. Ancora una volta la proposta del direttore generale ha contenuto senza alcuna giustificazione elementi di profonda ambiguità. Ritenevamo, infatti, anche dopo la netta presa di posizione del presidente, che avendo Michele Santoro deciso di restare in Rai la conferma di ‘Annozero’ non sarebbe stata piu’ messa in discussione così come giudichiamo un errore grave il tentativo di sconvolgere la seconda serata della terza rete solo per ragioni politiche e non editoriali.

Commenti (2)

  1. Se non ci sarà Santoro non pagherò più il canone spegnerò il televisore mi informero su internet la quale spero non subirà censure masi deve andare a casa

  2. il mio non sara un perfetto italiano e me ne scuso ma il senso credo lo abbiate capito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>