Danza con me 2019, il primo gennaio in prima serata su Rai 1

di Antonio Ruggiero Commenta

Roberto Bolle torna in prima serata su Rai 1 quest'anno con Danza con me, l'incredibile show di danza che entusiasma sia il pubblico di esperti che quello generalista

Il primo gennaio in prima serata su Rai 1 per inaugurare al meglio il 2019 ritorna Danza con me, l’incredibile show di Roberto Bolle, di cui vi proponiamo le anticipazioni e l’elenco degli ospiti subito dopo il salto.


Danza con me, anticipazioni

In quest’edizione, Roberto Bolle si avvale della collaborazione ai testi di Stefano Massini, scrittore e drammaturgo di fama mondiale.  Narratore del programma è Pif,  che tiene le fila del programma insieme alla bellissima Valeria Solarino e ad un ricco parterre di ospiti, tutti più o meno volenterosi di partecipare al motto del programma Danza con Me: Stefano Accorsi, Fabio De Luigi nelle insolite vesti di esperto di danza, Luca e Paolo, Ilenia Pastorelli e i Moschettieri del Re, al secolo Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini e Rocco Papaleo, desiderosi di riconquistare il cuore della spadaccina Solarino. A colorare di musica Danza con me ci pensa Cesare Cremonini, compagno di viaggio e di danze del programma con il quale Roberto duetterà in modi inaspettati e incredibili.

Fulcro di tutto, anche quest’anno, la grande danza di Roberto Bolle e dei suoi Friends, star del balletto giunti da ogni angolo del globo, che si misurano quest’anno con i grandi nomi soprattutto della coreografia contemporanea come John Neumeier, Christopher Wheeldon, Wayne Mc Gregor, Christian Spuck e Mauro Bigonzetti. Non mancano incursioni nel classico, come un grande affresco del balletto delle feste natalizie per eccellenza, Lo Schiaccianoci, nella versione pensata per le giovani dell’Accademia della Scala di Milano di Frédéric Olivieri. Tra le grandi partner di Bolle in questa nuova avventura, un nome su tutti: Alessandra Ferri con la quale si esibirà per la prima volta in televisione in uno struggente passo a due. E poi artisti di primissimo livello come Polina Semionova, Melissa Hamilton , Elisa Badenes, Nicoletta Manni, Virna Toppi ed Alexander Riabko.
Eccellente anche la presenza della rappresentanza di altre danze cui Roberto Bolle si dedica nella sua OnDance, la grande festa della danza che ha istituito nell’estate del 2018 a Milano, ma che non si fermerà solo qui il cui mood è letteralmente invadere la città con il ballo. Ecco allora spuntare tra il cast di ballerini classici, Neguin, campione mondiale di street dance della Red Bull Bc One e gli straordinari Vincenzo Fesi & Remy Kouakou Kouame, tra i più acclamati danzatori di swing. Molti anche i pezzi corali di grande impatto con ballerini provenienti da tutto il Paese. Tra i pezzi inediti un tributo ad un grande artista, Niccolò Paganini, che diventa omaggio ad una città intera, Genova. A lanciare questo balletto non potevano che essere Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu con una dedica appassionata e dolente dove il ponticello del violino del famoso virtuosista diventa simbolo di un altro ponte che non c’è più, ma che continua ad essere centrale. Infine, Roberto Bolle giocherà con la tecnologia con un pezzo inedito per la televisione italiana: un passo a due con una macchina, un braccio meccanico di oltre una tonnellata e mezza normalmente utilizzato nell’industria, che nell’interazione con l’Étoile rivela un animo antropomorfo, a tratti tenero, in uno spettacolo che ha la capacità di metabolizzare passato e presente per generare arte insieme tradizionale e contemporanea, che entusiasma sia il pubblico di esperti che quello generalista.

Rispondi