Canone Rai 2013: 113,50 euro, aumento di 1,50 euro

di Marziano Torresi Commenta

 1,50 euro. È questo l’aumento del canone Rai nel 2013. Dai 112 euro dello scorso anno si passa così ai 113,50 euro attuali. Come previsto dall’articolo 47 del Testo unico sulla televisione, l’aumento di quest’anno si adegua al tasso di inflazione reale. Andando a controllare l’aumento degli ultimi 5 anni si arriva complessivamente a 7,50 euro.

Il contribuente potrà rateizzare il pagamento del canone in due versamenti semestrali di 57,92 euro: la prima il 31 gennaio 2013, la seconda il 31 luglio 2013, oppure in quattro pagamenti trimestrali da 30,16 euro entro il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre. Gli importi sono comprensivi della tassa di concessione governativa e dell’imposta sul valore aggiunto (4%) esclusa la tassa di versamento postale o le commissioni dovute per le altre modalità. Vincenzo Donvito, presidente Aduc ha fatto sapere:

E’ sintomatico che nel 2013 si debba ancora pagare l’imposta per il possesso di un apparecchio televisivo. Sintomatico di un sistema economico, fiscale e amministrativo basato su arroganza, falsità e corporazioni. Lo specchio di questo è lo spot pubblicitario che inonda i canali Rai in queste settimane: oltre ad essere stupido è anche un insulto all’intelligenza media di un qualsivoglia contribuente. Pur se usi la scatola del televisore per farci la casa delle bambole, o l’acquario o il barbecue, devi comunque pagare la tua imposta. Un’imposta sul contenitore, in sostanza.

Chi è esente dal pagamento del canone: coloro che hanno compiuto 75 anni di eta’ entro il termine di pagamento, non convive con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio, possiede un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente non sia superiore complessivamente a  516,46 europer tredici mensilita’ (euro 6.713,98 annui).

Questo per quanto riguarda il canone ordinario, se parliamo di canone speciale allora si aprono infiniti capitoli (tra cui anche la tanto criticata possibilità di pagare la tassa anche per i computer). Per tutte le informazioni vi invitiamo a visitare il sito http://www.abbonamenti.rai.it/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>