Beppe Grillo attacca Ballarò

di Redazione 1

Questa sera andrà in onda una nuova puntata di Ballarò. Oltre alla crisi della maggioranza e alla nascita di Forza Italia, potrebbe andare in onda anche un’intervista in cui Beppe Grillo critica fortemente la Rai, compresa la trasmissione di Giovanni Floris.

Questa sera (1 ottobre, a partire dalle 21:05 su Rai 3) Ballarò proverà a capire come l’aumento dell’IVA e la crisi della maggioranza potranno incidere sulla vita degli italiani. Tra gli altri saranno ospiti di Giovanni Floris Alessia Mosca del PD, la candidata del centro-sinistra alla presidenza della Regione Sardegna Francesca Barracciu, fresca vincitrice delle primarie, il direttore del Giornale Alessandro Sallusti, il direttore dell’Espresso Bruno Manfellotto, il presidente di Rcs libri Paolo Mieli, il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli. Come sempre, in apertura, è prevista la copertina satirica di Maurizio Crozza.

 

Ma non basta, perché questa settimana uno dei giornalisti di Giovanni Floris ha intercettato per strada Beppe Grillo, pronto a protestare contro la Rai. In realtà, più che un’intervista, si tratta soprattutto del solito monologo dell’ex comico genovese. Ecco una parte: “Se avete la coscienza di mandarmi in onda, mi rivolgo a quelli a casa. Per cortesia, cercate di guardare meglio quello che vedete. Oggi assistiamo ad un depistaggio dell’informazione vergognoso fatta dal servizio pubblico. E una è questa trasmissione qua, che è gestita da gente impiegata nel Pd. Viene lì, fa pistolotti, si sceglie gli ospiti. Al posto del pubblico avete dei morti, lo so da dove li vanno a prendere… sono reclutati da società che fanno firmare perché se qualcuno parla le società avranno una penale enorme da pagare. È tutto sfasato”.

 

Premettendo che Beppe Grillo non ha tutti i torti ma, guardando l’altra parte della medaglia, lui cosa fa per cambiare la situazione? Lamenta che il suo Movimento ha poco spazio in tv, ma è stato proprio lui ad impedire ai suoi deputati di apparire nelle trasmissioni televisive. Dunque, una trasmissione come Ballarò (basata sul classico format del talk show) come fa a parlare del Movimento 5 Stelle?. Beppe Grillo si giustifica dicendo che la televisione distorce tutto ma, un intervento in diretta, come può essere distorto? Non possono esserci operazioni di taglia e cuci. Non sarà che, forse, è molto più comodo parlare senza un contradditorio? Ad ogni modo, noi ci auguriamo che questa sera venga trasmessa la sua intervista per intero.

Commenti (1)

  1. Ballerò e tutto il resto andrà a casa e’ una vergogna ridurre un intervista di 12 minuti in circa 30 secondi ritagliando solo il peggio ed a divorerà della casta ….
    Tutta la classe politica deve andare a casa …hanno già rovinato la vita dei vostri figli e forse dei vostri nipoti… Ci svegliamo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>