Home » Scherzi a parte, Luca e Paolo: “Gli scherzi restano fondamentali, ma sono calati in un vero varietà”

Scherzi a parte, Luca e Paolo: “Gli scherzi restano fondamentali, ma sono calati in un vero varietà”

Dimenticate le precedenti edizioni di Scherzi a parte perché Luca e Paolo hanno intenzione di trasformarlo in uno show vero e proprio (non a caso va in onda di lunedì come Il più grande spettacolo dopo il week-end e Panariello non esiste). Paolo Kessisoglu a tal proposito fa sapere (tramite Libero) che gli scherzi resteranno parte integrante del programma ma rispetto al passato ci sarà anche molto altro:

Gli scherzi restano fondamentali, ma sono calati in un vero varietà. Non ci limiteremo a cucire uno scherzo con l’altro ma proporremo monologhi e sketch con gli ospiti.

Tra le novità più importanti la diretta, mai utilizzata in 20 anni di vita di Scherzi a parte. Senza contare che ci sarà anche un’orchestra di 30 elementi e un corpo di ballo composto da ex ginnaste professioniste. Il tutto per arricchire i monologhi e gli sketch di Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri. Tra gli ospiti della prima puntata Gianni Morandi, Iva Zanicchi, Alfonso Signorini, Serena Autieri e Giorgia Meloni; tra le vittime degli scherzi Max Biaggi e Rupert Everett. L’ora X per Scherzi a parte 2012 scatterà lunedì 2 aprile alle 21.10 su Canale 5.
Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento