Ricette di famiglia su Rete4 con Davide Mengacci e Michela Coppa

di Sebastiano Cascone Commenta

Su Retequattro, dal lunedì al sabato, alle ore 10.50, torna l’appuntamento con la striscia quotidiana di Ricette di famiglia, condotto da Davide Mengacci in compagnia di Michela Coppa, che, questa settimana, approdano in Veneto.

Ricette di famiglia continuerà a raccontare usi e costumi italiani seguendo il fil rouge di una radicata tradizione del Belpaese: le buone ricette di una volta, quelle che ogni famiglia custodisce e tramanda di generazione in generazione.

Pietanze semplici ma ricche di gusto e passione, alla portata di tutti, che possono essere preparate e gustate senza impazzire alla ricerca di ingredienti glamour, perlopiù estranei alle nostre tavole, e senza dover usare termini come molecolare od avere a portata di mano un sifone alla Ferran Adrià.

Ogni giorno, a cucinare un piatto speciale per le telecamere di Ricette di famiglia e i suoi telespettatori, non un cuoco stellato di fama internazionale, quindi, né un volto del piccolo schermo, bensì una volenterosa cuoca per amore. In qualità di assistente della chef di famiglia, Davide Mengacci, che offrirà consigli pratici e spiegherà, in modo semplice e alla mano, i diversi passaggi della preparazione in corso.

Prime tappe di questo tour per l’Italia della buona cucina saranno due rinomate città del Veneto, Treviso e Soave dove verranno preparate le fettuccine con rana pescatrice e asparagi, i ravioloni con petto d’oca e radicchio, il cheescake con cioccolato e panna acida, i nodini di vitello ripieni di funghi, carciofi e monte veronese d.o.p., la torta di “mamma Maria” con ricotta, cioccolato e amaretti e, per finire, i bigoli con le sardelle, uno dei più famosi piatti della tradizione veneta.

L’inviata Michela Coppa, invece, con i suoi diari di viaggio, racconterà le più belle attrazioni turistiche del territorio, tra cui il Parco della Sila, quello delle Dolomiti Bellunesi, della Lessina e il parco dei Colli Euganei, oltre a mostrare gli scorci più incantevoli del Lago di Garda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>