Note Di Cinema, 20 Aprile su Iris con Nanni Moretti

di Antonio Ruggiero Commenta

Iris, lunedì 20 Aprile, dedica la puntata di Note Di Cinema al grande ritorno dell’Italia al Festival di Cannes: nel corso della puntata, Anna Praderio intervista il regista Nanni Moretti che è in gara con Mia Madre; dopo il salto, le dichiarazioni dell’autore alla trasmissione della rete tv tematica dedicata alla cinematografia italiana e internazionale di Mediaset.


Nanni Moretti ha dichiarato a Note Di Cinema su Iris:

Sono davvero felice e orgoglioso come regista e come spettatore. Vorrei però che la presenza italiana a Cannes facesse parte di un quadro più complessivo del cinema italiano, di un sistema più complessivo. Cannes non dovrebbe essere solo il risultato di exploit individuali di bravi produttori e registi appassionati, ma il coronamento di un lavoro di squadra, di un sistema del cinema italiano.

Parlando del suo film, Mia Madre, il regista e attore ha spiegato:

Mia Madre è un film che nasce dalla mia esperienza di vita autobiografica. Ripercorro proprio i miei sentimenti, un momento della mia vita così doloroso, rielaborato in una sceneggiatura. Non è più un tabù rappresentare la malattia e la morte al cinema. Venti o trenta anni fa non avrei mai fatto film come La Atanza Del Figlio e Mia Madre, ma la morte è qualcosa con cui devi confrontarti con il passare del tempo. Ho cercato di non essere mai sadico con lo spettatore, di non cercare una commozione facile, ma di trasmettere la verità dei miei sentimenti.

Quello che sta per iniziare sarà anche il Festival dello sguardo femminile, con tante registe nella selezione ufficiale, da Natalie Portman che ha diretto e interpretato A Tale of Love e Darkness, all’autrice del film d’apertura Emanuelle Bercot, da Maiwenn a Valerie Donzelli. È una regista anche la protagonista del film Mia Madre, e Nanni Moretti ha scelto come suo alter ego femminile Margherita Buy che ha detto:

Sono orgogliosa di essere l’alter ego di Moretti, rappresentare la sua voce è stato difficile, una grande responsabilità ma spero di esserci riuscita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>