Nuove prospettive di lavoro con Melaverde, Domenica mattina su canale5.

di Valentina Petulla Commenta

Bentornata Primavera, ed eccoci al tradizionale appuntamento del palinsesto Mediaset con Melaverde, il programma dedicato all’agricoltura e alle tradizioni italiane condotto da Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding in onda Domenica 24 Marzo.

Nato nel lontano 1998 e, quest’anno, passato su Mediaset,  ogni Domenica su Canale 5, dalle 11:50 alle 13 nuovo appuntamento con Melaverde, il programma dedicato ad agricoltura, ambiente e tradizioni italiane. Al di là dei risultati, comunque positivi, una bella promozione per un programma ormai storico dell’azienda e dai costi limitati. Tanti i temi affrontati in ogni puntata, vediamo quelli per Domenica.

“MELAVERDE”: QUANDO IL ‘VERDE’ APRE NUOVI ORIZZONTI LAVORATIVI. Edoardo Raspelli è nella campagna Lodigiana a Caselle Lurani, per raccontare la storia di Paolo, che – dopo una lunga esperienza in fabbrica – ha scelto la pastorizia, allestendo un proprio allevamento ovino. Sarà una puntata dove l’antico mestiere del pastore rivive in una realtà contemporanea. Ellen Hidding è, invece, vicino a Mantova, per farci conoscere un’altra vicenda umana: quella di Paola, farmacista, che – un giorno – ha deciso di lasciare la sua avviata professione per inseguire un sogno: fare la cuoca. Oggi, Paola è uno chef affermato, che dà lezioni di cucina in tutta Italia, ed è anche un’apprezzata produttrice di mostarda. E proprio con questo ingrediente e con altre confetture che scopriremo ricette di piatti diversi, in un viaggio dolce e piccante ai “confini della gola”. La trasmissione ideata da Giacomo Tiraboschi mantiene inalterata la volontà di scoprire località suggestive e tipicità sempre nuove del nostro Paese. Il segreto del successo di Melaverde sono le straordinarie meraviglie della penisola italiana con i suoi piccoli, inimitabili, tesori fatti di tradizione ed ingegno, di amore e devozione per mestieri antichi e nuovi. E questa puntata si coniuga alla perfezione come suggerimento anticrisi dei difficili tempi attuali; due testimonianze che possono mostrare come  sia possibile reinventarsi in ambiti decisamente molto appassionanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>