Le Iene, Enrico Lucci racconta le donne di Mario Balotelli

di Elide Messineo Commenta

Mario Balotelli sempre al centro dell’attenzione, soprattutto in questi giorni in cui ha dichiarato di essere il padre di Pia, la figlia avuta da Raffaella Fico.

Prima della dichiarazione e prima delle lacrime allo stadio, anche Le Iene si sono occupate di Mario Balotelli, con un divertente servizio di Enrico Lucci, che ha parlato delle donne del suo passato. Lo scapestrato Super Mario fa parlare di sé più per i guai che combina che per le prestazioni calcistiche, ma è finito anche sulla cover del Time, tra le 100 persone più influenti del mondo.

Il paparazzo Alex Fiumara ha raccontato che molte ragazze si avvicinano al calciatore nei locali per poi chiamare i fotografi e farsi vedere con lui, sperando di ottenere un minimo di notorietà, ma questa è una storia che conosciamo già molto bene e di cui Le Iene si erano occupate in passato.

Enrico Lucci ha incontrato Raffaella Fico parlando del suo calendario, che lei definisce parte di un percorso artistico. Parla di lui anche la dj Madame Betty, che ha frequentato Balotelli per un breve periodo ma “certe cose non si dicono” e “come puoi uscire con Balotelli puoi uscire anche con un altro uomo interessante” e non c’entra il fatto che sia così famoso, se fosse stato un semplice impiegato sarebbe stato “più eccitante”.

Eliana Cartella, ex del Trota (Renzo Bossi) ed ex Miss Padania, è finita anche tra le braccia di El Sharawy e Balotelli. Lei  racconta che usciva con il calciatore mentre ancora stava con Renzo Bossi e lo deride perché sosteneva che l’Etna fosse nel Lazio, ma lei non ha la minima idea di dove sia il Vesuvio e forse nemmeno di cosa sia. Poi l’ex concorrente de L’isola dei famosi ha scelto il calciatore, che insieme a Bossi l’hanno aiutata ad ottenere la notorietà ma lei dice che è stato tutto casuale e non voluto… ci crediamo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>