La7, Piersilvio Berlusconi: “Se La7 è un gioiellino, perché la vendono?”

di Redazione 1

Mediaset, con una nota pubblicata su La Repubblica, ha comunicato che non procederà con l’acquisto di Telecom Italia Media. Piersilvio Berlusconi, inoltre, in una serie di dichiarazioni pubblicate da Il Giornale, ha ribadito di aver rinunciato all’idea di acquisire La7 già a luglio.

Questo è il comunicato ufficiale di Mediaset a riguardo:

Per evitare strumentalizzazioni, Mediaset è costretta a comunicare di aver ricevuto il 15 giugno formale invito da Mediobanca a manifestare eventuale interesse su La7. Interesse confermato il 22 giugno. Tuttavia già a luglio l’esame dei dati in possesso ha ribadito l’orientamento che ci ha sempre sconsigliato qualsiasi impegno, e che confermiamo. Auspichiamo che la cessione di un’attività che vanta bilanci da sempre negativi avvenga con successo, senza più utilizzare il nostro nome per creare visibilità e interesse.

Queste sono, invece, le dichiarazioni di Berlusconi Jr.:

Se fosse un gioiellino come dicono perché la venderebbero? Già a luglio avevo già detto cosa pensavo de La7 usando una sola parola: auguri. Quello che mi amareggia è l’agitazione del mondo politico e industriale su un nostro possibile ingresso. Nessuno ha chiesto informazioni su un possibile piano industriale o di garanzie dei posti di lavoro. Mediaset, La7 a parte, per questo paese non può fare nulla. È un conflitto di interessi al contrario. Comunque non siamo preoccupati della vendita a un possibile competitor. Per fare una rete di successo non serve investire in una azienda in perdita come è Ti Media.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Piersì, chi disprezza vuol comprare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>