Le Iene, anticipazioni e servizi mercoledì 16 aprile | Intervista a un militare che torturava i prigionieri in Somalia

di Redazione Commenta

Tanta carne al fuoco nella punatta de Le Iene del 16 aprile: si parte con un servizio confezionato da Filippo Roma che si reca ad Augusta, cittadina siciliana al centro dell’operazione militare e umanitaria Mare Nostrum che dovrebbe accogliere i profughi e garantire loro cure adeguate.

L’inviato de Le Iene indaga e mostra invece che molte cose non funzionano: i minori non vengono curati a dovere e sono costretti a vivere in condizioni sanitarie disagiate tanto che alcuni di loro provano a fuggire lasciando il campo di accoglienza. Così Filippo Roma chiede spiegazioni in merito al Commissario Prefettizio di Augusta.

Si torna poi a parlare di tortura durante le cosiddette missioni di pace. Le Iene si erano occupate nell’ultima puntata delle torture a danno dei prigionieri iracheni e indagano oggi su un uomo che si sarebbe reso protagonista di tortura in Somalia, venti anni fa. L’uomo, rintracciato dal programma di Italia 1, continua a negare nonostante carte e fotografie lo inchiodino.

E ancora, sempre nella puntata de Le Iene del 16 aprile, Matteo Viviani si occupa di affidamento di minori e intervista Francesco Morcavallo, ex giudice del Tribunale dei minorenni di Bologna, il quale afferma che molto spesso, dietro agli affidamenti di minori, ci sono giri strani che fanno capo a psicologi, medici, sociologi e assistenti sociali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>