Quarto Grado, 2 Maggio: ancora violenza sulle donne

di Antonio Ruggiero Commenta

Quarto Grado

La violenza contro le donne è il tema al centro del nuovo appuntamento con Quarto Grado, in onda venerdì 2 Maggio alle 21.15 su Rete 4: tra i casi approfonditi in puntata, l’omicidio di Vanessa Scialfa, ventenne strangolata il 24 Aprile 2012 a Enna dal fidanzato reo confesso Francesco Lo Presti.

Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ospitano i genitori della giovane che, a due anni dalla morte della figlia, sostengono che l’assassino di Vanessa avesse un complice; nel frattempo, a Quarto Grado si parla anche del caso dell’omicidio del piccolo Samuele di Cogne: secondo l’ultima perizia psichiatrica, Annamaria Franzoni sarebbe socialmente pericolosa e dopo lo slittamento sulla decisione degli arresti domiciliari per la donna condannata a 16 anni per l’omicidio del figlio, il settimanale a cura di Siria Magri è in grado di fornire nuovi documenti.

Quarto Grado, aggiorna i telespettatori di Rete 4 anche della scomparsa di Elena Ceste: da quasi 100 giorni le ricerche della madre di Costigliole d’Asti proseguono ovunque, dai pozzi al fiume Tanaro, dai campi ai boschi dell’Astigiano, ma della donna ancora nessuna traccia.

 

Rispondi