Torna Benvenuti a tavola nord vs Sud stasera su canale cinque

di Redazione Commenta

In onda stasera  in prima serata ancora un programma di cucina, con  i due nuovi episodi di  Benvenuti a Tavola 2 – Nord Vs Sud, la divertente fiction prodotta da Taodue con Fabrizio Bentivoglio e Giorgio Tirabassi protagonisti nei panni  di Carlo Conforti e Paolo Perrone, due bravi cuochi vicini di ristorante e acerrimi nemici.  A seguire le anticipazioni dei due nuovi episodi.

 

 

E dopo aver visto sfumare la fusione dei due ristoranti, ritorniamo alle prese con le avventure dei nostri Meneghino e Terrone, sempre pieni di colpi di scena e gustose ricette.  Nel primo episodio  Can che abbaia non morde: Il suocero di Carlo, Leone (Umberto Orsini) non riesce a mettere al sicuro il Meneghino e per arginare i debiti si rivolge  ad uno strozzino. In più, chiede a Renato (Antonio Catania) di aiutarlo proponendogli un accordo: sarà nominato chef a spese di Carlo, che diventerà un sottocuoco, se gli concederà un prestito tramite l’eredità che ha guadagnato dal prezioso cane Fuffi: Renato accetta  e così Leone, tenendo all’oscuro della situazione la figlia Elisabetta ( Debora Villa) salva le apparenze. Carlo (Fabrizio Bentivoglio) una volta rientrato da Pollica, scopre il suo declassamento e con mille proteste accetta la  mansione di aiuto cuoco, avvertendo  Renato che gli farà pagare tutto ciò. La situazione è comunque destinata a cambiare, perchè Renato perde Fuffi, il cane che per lui sarebbe stato fonte di una generosa eredità da parte di una ricca cliente.

Nel secondo episodio, Morto che parla:  Carlo riprende il suo posto da chef ( nel frattempo ha recuperato olfatto e gusto ) e manda via Renato. Poi però, sentendo la mancanza dell’amico di sempre, decide di riprenderlo nello staff del Meneghino,  solamente come lavapiatti.  Leone intanto è ormai oberato di debiti, alle prese con lo strozzino che ormai non aspetta più e  a cui  dovrà consegnare lo storico ristorante di famiglia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>