Benessere in tv: il Codacons premia la Rai e boccia Mediaset

di Marziano Torresi Commenta

Rai 3 e Italia 1 dedicano poco spazio al benessere e alla salute. È quanto si legge nello studio condotto  dal Codacons in merito alla sanità in televisione. Se la terza rete Rai e la rete giovane di Mediaset risultano essere il fanalino di coda, stessa cosa non si può dire di Rai 1 e Rete 4 in quanto conquistano la maglia rosa in servizi televisivi, talk show e quant’altro dedicati alla sanità.

Nel complesso il sondaggio del Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori si legge che è la Rai a battere Mediaset 1 a 0. La televisione di stato si occupata più del doppio di argomenti riguardanti il benessere rispetto alla concorrenza. Carlo Rienzi, presidente del Codacons, ha fatto sapere in una nota:

Abbiamo verificato il tempo complessivo che i vari canali televisivi hanno dedicato al tema ‘salute’. Le differenze tra le reti tv pubbliche e quelle private balzano subito all’occhio: i tre canali Rai in un mese hanno affrontato l’argomento ‘salute’ complessivamente 149 volte, contro le 72 volte delle reti Mediaset. All’interno della programmazione Rai il primato spetta a Rai1, che in 88 occasioni ha affrontato argomenti salutistici, seguita da Rai2 (35) e Rai3 (26). In casa Mediaset si distingue Rete4, che in ben 37 trasmissioni ha parlato di salute contro le 31 di Canale5. Fanalino di coda Italia1, che ha affrontato questioni sanitarie solo 4 volte in un mese.

Quando si parla di argomenti inerenti alla salute, Rienzi fa sapere che a farla da padrone è l’alimentazione:

L’alimentazione è l’argomento principe di entrambe le emittenti, trattato nel 50% delle trasmissioni. La Rai tuttavia si differenzia per aver dato più spazio all’interno dei propri programmi alla cardiologia, all’oculistica e all’oncologia, mentre Mediaset si è soffermata maggiormente sui casi di malasanità e sulla chirurgia estetica. Considerato lo spazio dedicato alla salute e alla sanità, Italia1 e Rai3 si sono distinte nell’ultimo mese per aver fornito scarse informazioni ai telespettatori. Molto bene invece Rai1 e decisamente promossa anche Rete4, che su questo fronte ha saputo far meglio della rete ammiraglia Mediaset.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>