Telecolor: 30 anni di storia siciliana

di Enzo Mauri 1

TCI ovvero Telecolor International Catania, storica emittente siciliana deve il proprio nome alla non indiferrente peculiarità d’essere stata la prima tv privata a trasmettere a colori. Nata il 26 ottobre 1976 da una costola di TVE Teletna, le trasmissioni iniziarono ufficialmente il 23 dicembre del 1976 sul canale 47.

Nei suoi 34 anni di vita, costellati da momenti convulsi e delicati, ha ospitato noti personaggi televisivi o destinati a diventarlo e trasmissioni entrate nella storia della tv italiana come Il Pomofiore, condotto da Gianni Creati e ispirato al format scritto per Antenna 3 Lombardia da Enzo Tortora e Lucio Flauto e Domenica alla grande, che vedrà alla conduzione prima Michele Del Vecchio, poi Memo Remigi.

In quegli anni hanno il primo approccio con il mondo televisivo nomi come Carmen Russo, Maria Rita Viaggi, Patrizia Pellegrino, Patrizia Rossetti. La domenica alle 23.30 era il momento del seguitissimo Sfoglia la Margherita, il gioco che consentiva agli spettatori di “spogliare” una modella. Intanto con i primi anni ’80 e un successo sempre maggiore di pubblico, Telecolor continua ad ospitare big, come Nunzio Filogamo, Silvio Noto, Gianfranco D’Angelo, Pippo Franco, Gigi Sabani.

Nel novembre del 1981 Telecolor si sdoppia in Telecolor 2 destinata poi a chiamarsi Video 3, in un primo momento la nuova rete aderì al circuito Italia Uno poi passato alla Fininvest a cui furono cedute tutte le frequenze. Era un periodo di piena espansione per l’Azienda siciliana che arrivò a controllare ben quattro emittenti: Telecolor, TCI, Canale 8 e la rediviva Telecolor 2. La programmazione si basava prevalentemente sulle produzioni del circuito Euro Tv di Callisto Tanzi. Intanto a seguito di importanti investimenti, l’emittente arriva a coprire con il proprio segnale, l’intera Sicilia e parte della Calabria.

L’informazione ha sempre avuto un ruolo importante nel palinsesto di Telecolor. Tre erano le edizioni del notiziario con il nome di Ogginotizie ore 14, Oggisera ed Ogginotte. Dal ‘76, nella redazione si alterneranno giornalisti del calibro di Domenico Tempio (il primo direttore del Tg di Telecolor), Gigi Macchi, Carmelo Barbuto, Piero Maenza, Nuccio Schillirò, Giovanna Quasimodo.

Dopo Domenico Tempio, alla guida del Tg si sono succeduti Vittorio Corona, Crisostomo Lo Presti, Turi Caruso, Carlo Ottaviano, Tano Gullo, Nino Milazzo, Rino Lodato e Michele Giuffrida, attuale direttore della redazione di Telecolor. Negli anni ’80 fu aperta una redazione anche a Palermo grazie all’ acquisto di Tele L’Ora, la tv del quotidiano L’Ora. Notevole l’apporto di pubblico dato da trasmissioni sportive come Diretta Stadio condotta da Angelo Micale e Fuorigioco con Niky Pandolfini, la domenica gli incontri di calcio venivano seguiti con vere e proprie telecronache.

Nel 2000 Telecolor viene acquistata dalla famiglia Ciancio proprietaria del quotidiano La Sicilia, la quale dopo un periodo travagliato proprio di recente ha rilanciato l’emittente con un nuovo logo, PrimaLinea Tg, tre edizioni del telegiornale e nuove trasmissioni, tra cui il quiz per famiglie 7 e mezzo e il settimanale Medicina & Società. La redazione e gli uffici amministrativi sono oggi ospitati in due stabili, collegati tra loro, in viale Odorico da Pordenone 44 a Catania.

Commenti (1)

  1. ho da raccontare un incredibile storia di mobbing,vissuta da un laureato alla raffineria di gela.contattatemi

Rispondi