Making the cut, Chiara Ferragni giudice dello show di moda di Amazon Prime

di Antonio Ruggiero Commenta

Chiara Ferragni ha annunciato tramite il suo profilo Instagram che apparirà come giudice in Making the cut, lo show di moda prodotto da Amazon Prime

L’imprenditrice ed influencer italiana Chiara Ferragni si prepara a cimentarsi in un ruolo inedito, ovvero quello di giudice all’interno di Making The Cut, una trasmissione di moda prodotta da Amazon Prime di cui vi parliamo meglio subito dopo il salto.

Making the cut, anticipazioni

Chiara Ferragni si inserisce nella squadra dei giudici e ospiti già precedentemente annunciata tra cui si annoverano: la top model Naomi Campbell, l’icona di stile Nicole Richie, la ex Editor-in-Chief di Vogue Paris Carine Roitfeld e lo stilista Joseph Altuzarra. Making The Cut vede in gara dodici talentuosi imprenditori e designer del mondo della moda, provenienti da tutto il mondo, per portare i loro promettenti brand allo step successivo: diventare un fenomeno globale. I look che verranno mostrati durante Making the Cut saranno acquistabili su Amazon e il vincitore della competizione riceverà un milione di dollari da investire nel proprio marchio. Making the Cut toccherà alcuni dei luoghi più iconici della moda nel mondo e sarà disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video nel 2020 in più di 200 Paesi.

Ad annunciare la sua partecipazione come giudice a Making The Cut è stata la stessa Chiara Ferragni, che scrive così sul suo profilo Instagram:

Sono così onorata di essere uno dei giudici di Making the Cut di Amazon Prime Video presentato da Heidi Klum e Tim Gunn. Non vedo l’ora che possiate vedere nel 2020 questa competizione di moda dove troverò il miglior nuovo designer. In questi giorni insieme agli altri giudici stiamo girando a Tokyo e sono così felice di lavorare nel mio primo show americano in un ruolo così importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>