Breaking Amish: ogni mercoledì su Real Time

di Salvatore Salamone Commenta

Real Time sta puntando parecchio sulla nuova serie “Breaking Amish”, che andrà in onda ogni mercoledì alle 23:00, già a partire da domani sera. Gli spot sulla trasmissione vanno in onda a ripetizione su Real Time ed effettivamente la curiosità aumenta su ciò che potremmo scoprire sul mondo degli Amish.

Come ben sapete, la comunità degli Amish è molto rigida: i membri che ne fanno parte non possono avere alcun contatto con l’esterno e devono vivere rinunciando a qualsiasi contatto con la modernità. Televisione, acqua corrente, jeans sono solo alcune comodità che gli Amish rifiutano all’interno della loro comunità. Non si tratta però di un’imposizione: dopo aver finito la scuola, per i giovani membri parte il periodo del “Rumpringa”, all’interno del quale possono sperimentare e conoscere cosa si trova al di fuori della piccola comunità. In questo modo gli Amish si assicurano che la scelta dei propri membri sia consapevole e non dettata da una rigida imposizione. Ed è proprio su questo periodo che gioca Real Time che seguirà il percorso di cinque giovani ragazzi alla scoperta della più frenetica metropoli al mondo: New York.

 

In particolare, la serie seguirà le avventure di Abe, Rebecca, Sabrina, Jeremiah e Kate nel momento più importante della loro vita: scegliere di far parte della loro comunità o andarsene per sempre? Il prezzo da pagare è molto alto, perché comporta il rischio di allontanarsi definitivamente dalla propria famiglia, dal proprio partner e dagli amici storici.

Ecco cosa vedremo nei primi episodi:

31 luglio: Si parte con la scelta di rischiare provando il mondo esterno alla comunità, nonostante il disaccordo e la delusione di parenti, amici e partner di sempre.

7 agosto: New York e tutte le sue possibilità, novità incredibili per i cinque giovani, la prima volta su un ascensore, l’acqua corrente in casa. La loro emotività sarà messa sotto pressione.

14 agosto: Perché non provare a vivere in modo nuovo? Ecco i primi vestiti alla moda, i tattoo e lo sviluppo di questa trasformazione dove non mancheranno brutte sorprese, soprattutto nel momento della visita inaspettata dei genitori.

 

E voi? Siete pronti a scoprire le stranezze, ma anche i solidi principi morali degli Amish?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>