Turisti per DMAX – Posti assurdi e dove trovarli, da giovedì 27 giugno alle 22:20 su DMAX

di Antonio Ruggiero Commenta

Anticipazioni e curiosità su Turisti per DMAX – Posti assurdi e dove trovarli, il nuovo programma condotto da Alessandro Mannucci e WikiPedro

A partire da giovedì 27 giugno alle 22:20 su DMAX (canale 52 del digitale terrestre), Alessandro Mannucci e la guida turistica virtuale WikiPedro (Pietro Resta) conducono Turisti per DMAX – Posti assurdi e dove trovarli, un programma in quattro puntate di cui vi parliamo meglio subito dopo il salto.

Turisti per DMAX – Posti assurdi e dove trovarli, anticipazioni

In ogni episodio di Turisti per DMAX – Posti assurdi e dove trovarli, i due inviati andranno alla scoperta di località improbabili, non solo italiane, al fine di scoprire tradizioni, comunità, cibi e alloggi surreali. Contando sull’aiuto di un sherpa sui generis, ossia una guida locale pronta a mostrare il meglio delle proprie terre, Mannucci e WikiPedro giudicheranno in trolley tutti i luoghi che visiteranno per decretare il posto più assurdo da certificare Patrimonio Nonesco, l’ente nato grazie a DMAX per valorizzare le destinazioni più snobbate, ovvero quelle dove il turista, una volta arrivato, potrebbe pensare bello, ma magari potevo anche restare a casa.

Calandosi nei panni di ispettori, WikiPedro e Mannucci recensiranno tutti i luoghi con quattro categorie: Non capisco, relativa agli usi e costumi locali; Non mangio, riguardante cibo e bevande; Non dormo (hotel, pensioni e affittacamere); Non mi diverto, riferito alle attività che si svolgono in loco. Il Solo qui, l’ultimo step, racconterà invece le stramberie in grado di rendere unica una vacanza in un determinato luogo.

Nella prima puntata, intitolata Savana Padana, i conduttori andranno in un bar che vende barattoli di nebbia e batte moneta locale, spostandosi poi in un ranch del Friuli dove tutti quanti seguono uno stile di vita da texani; in Wild Wild West, il secondo episodio, ci sarà una ricerca dei motel a ore più estremi e oltre a fare degli allenamenti di sumo in Carinzia, i protagonisti del racconto pernotteranno in un capsule hotel dove le suite sono ricavate da tubi fognari di cemento.

Un’osteria senza oste sarà la location principale, nel terzo appuntamento, di Per Aspera ad Austria. Il viaggio si concluderà quindi con 50 Sfumature di Spritz, serata caratterizzata da una trattoria che nei suoi parcheggi ha una Statua della Libertà color azzurro puffo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>