#Stracult, ogni venerdì in seconda serata su Rai 2

di Antonio Ruggiero Commenta

Al via nuova stagione con Marco Giusti e Andrea Delogu: ospite del primo appuntamento della trasmissione di approfondimento cinematografico il regista Gabriele Muccino

Torna #Stracult in onda da venerdì 16 settembre alle 23.50 su Rai 2: a condurre ritroviamo l’autore del format Marco Giusti e Andrea Delogu, ancora una volta affiancati dal rapper G-Max e Luca Vecchi, Luigi Di Capua e Matteo Corradini, autori di sketch comici che hanno già conquistato il favore del pubblico televisivo e del web.

Una versione rinnovata quella di #Stracult, che sfrutta l’esperienza delle precedenti edizioni di Troppo Giusti: da una parte un occhio costante ai film in uscita, con interviste in studio a registi e protagonisti, dall’ altra lo sguardo ai professionisti del cinema italiano e ai personaggi più cult del passato e del presente.

Delogu e Giusti hanno un’ora di tempo per raccontare le novità della settimana in sala, i film e i personaggi più in vista del cinema italiano, con servizi e interviste in studio.

Ogni venerdì in studio anche la band Statale 66, gruppo beat e rock’n roll, capitanata da Alessandro Meozzi con Danilo Bigioni, Maria Di Tommaso e Giulia Meozzi.

Ospiti della prima puntata: il regista Gabriele Muccino, che presenta insieme ai protagonisti Brando Pacitto e Matilda Lutz il suo ultimo film L’Estate Addosso.

Pacitto e la Lutz interpretano due diciottenni che non sanno ancora cosa voler fare da grandi, e così, finito il liceo, compiono un viaggio estivo a San Francisco, in California, dove incontrano una coppia gay, con cui continuano una vacanza, che, inevitabilmente, cambierà per sempre il loro destino.

Segue poi un’intervista speciale all’attrice tedesca Dagmar Lassander, divenuta famosa in Italia per aver recitato in Piedone l’Africano al fianco di Bud Spencer.

Nel suo ultimo lavoro, invece, interpreta la madre di Kim Rossi Stuart nel film Tommaso, pellicola diretta dallo stesso Rossi Stuart e molto apprezzata all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e che indaga sul bisogno dell’essere umano di volersi appagare a livello sentimentale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>