Last Cost con Stefano Corti e Alessandro Onnis su Mtv

di Antonio Ruggiero Commenta

Arriva il travel-comedy show con 6 destinazioni di viaggi insieme agli ex Coinquilini Corti e Onnis, vincitori di Pechino Express 3

Last Cost è il nuovo programma di Mtv (Sky 133) in un mix tra Pechino Express ed Emigratis: chi meglio di Stefano Corti e Alessandro Onnis, due ex concorrenti del reality game itinerante di Rai 2 e Iene di Italia 1 colleghi di Pio e Amedeo, per essere protagonisti si questo format?

Il tema del viaggio e il genere comedy sono uniti in Last Cost: nato da un’idea da Stefano Corti, è una produzione originale Viacom International Media Networks Italia in 6 puntate che vede lui e Alessandro Onnis cimentarsi nei panni di due viaggiatori squattrinati in missione per conto di un’agenzia di viaggi a bassissimo costo.

I due improbabili reporter hanno la missione di documentare le loro esperienze in alcune tra le più attraenti località d’Europa in una guida che raccoglie indicazioni per vivere al meglio un weekend a basso costo.

Non sempre, però, i due riescono a interpretare seriamente la loro missione, anzi.

La titolare dell’agenzia, che li segue a distanza comunicando con loro via telefono, è costretta a richiamarli continuamente al loro dovere, spesso con scarso successo.

Attraversando percorsi alternativi rispetto a quelli del turismo tradizionale, interagendo con le persone del posto e vivendo in prima persona le esperienze locali, i due reporter portano alla scoperta di particolarità e bellezze, a volte inedite, di luoghi turistici e capitali europee.

Lisbona, Copenhagen, Malta, Stoccolma, il Marocco di Marrakesh e di Essawira e Budapest sono le destinazioni dei viaggi di questi inviati. Sei destinazioni per 6 puntate da un’ora. A chiudere la serie una puntata Best Of con i momenti più esilaranti dello show.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>