Teleratti: assegnati i premi per i programmi peggiori. Domina Buona Domenica

di Redazione 3

Sono stati assegnati i Teleratti, la manifestazione che premia il peggio della programmazione televisiva realizzato dal nostro collega Davide Maggio sul suo blog.

Tutto secondo previsione: Mediaset fa incetta, grazie a Buona Domenica che domina con quattro statuette, tra cui la più importante, quella di Peggior programma dell’anno (battuti Grande Fratello e Uomini e Donne), quello per il Peggior personaggio dell’anno assegnato a Elisabetta Gregoraci (preferita a Roberto Mercandalli e Amadeus), quello per il Programma più trash (superati Grande Fratello e Uomini e Donne) e quello Speciale di piombo per essere il programma più votato dai navigatori della rete nelle 3 settimane disponibili per stilare le nominations.

Male (o bene se si ritiene valida la legge del ”Bene o male l’importante e che se ne parli”) anche Canta e Vinci trionfatore nella categoria Programma c’ero ma non se n’è accorto nessuno, 1 contro cento votato come peggior quiz/game show, La vita in diretta per il Peggior Programma di informazione, Uomo e Gentiluomo come Flop dell’anno, Gabbia di Matti come Peggior programma di intrattenimento, Occhio alla spesa come Programma più noioso, Anno Zero per il programma più fazioso (dalla parte di chi sta però?) e La figlia di Elisa, Ritorno a Rivombrosa per la Peggior fiction.


Altri Teleratti speciali sono stati dati al TG4 (quello di ferro dei radioascoltatori di Radio Capital) e quello di amianto ad Amici di Maria per essere risultato il quarto programma più votato e pur avendo superato per numero di voti altri programmi è riuscito a “farla franca” non entrando in nomination.

Considerazione d’obbligo: che Buona Domenica fosse uno dei peggiori programmi in circolazione non credo qualcuno ne dubitasse, semmai mi preoccupa di più vedere nella categoria programma di informazione e approfondimento sono stati inseriti insieme a Tv7, l’unico che può dirsi giustamente della categoria, Lucignolo e La vita in diretta: non è accettabile che programmi simili vengano definiti d’approfondimento o di informazione, seppur siano i peggiori del settore, perché così li si riconosce come tali.

Seconda considerazione: non riesco bene a capire se essere il peggior programma trash sia un pregio o un difetto. Trash è la definizione della televisione spazzatura, quindi vincere il premio in questa categoria vuol dire essere il peggiore nel genere o il migliore? Le doppie negazioni mi hanno sempre creato problemi!

Concludendo: sarebbe bello se l’intelligente idea dei Teleratti servisse alle emittenti televisive per rendersi conto degli errori che hanno commesso per potersi correggere in futuro, invece sono convinto che le reti prenderanno l’assegnazione di questi premi come una simpatica trovata (e lo è) senza valore (e non lo è).

L’anno prossimo bisognerà aggiungere nuove categorie, sennò rimarranno senza premio troppe trasmissioni.

Commenti (3)

  1. Non avevo dubbi riguardo la peggior trasmissione televisiva, Buona domenica è un’insulto alla tv

  2. Non sapevo che esistessero, però chi ha inventato i Teleratti è un genio!
    Grande!

  3. Ma perchè non li fanno al posto dei Telegatti?
    Grandi Teleratti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>