Home » Veronica Maya: “Sogno Sanremo. A differenza di tante colleghe non ho avuto paura a farmi sostituire in tv”

Veronica Maya: “Sogno Sanremo. A differenza di tante colleghe non ho avuto paura a farmi sostituire in tv”

Veronica Maya, al contrario di quello che dice il suo cognome, ha molti progetti per il futuro. La conduttrice di Verdetto finale, intervista da Vero, ha dichiarato di aver un grande sogno lavorativo da realizzare: condurre Sanremo.

Sono un’inguaribile sognatrice, ma non ho mai aspettato a braccia conserte che la fortuna venisse a bussare alla mia porta. Mi sono costruita con determinazione, fatica e impegno tutto quello che ho e sono soddisfattissima. È normale che, come tante mie colleghe, sogni Sanremo, ma per il momento faccio con gioia lo Zecchino d’oro che è pur sempre il Sanremo dei piccoli!

In occasione della maternità è stata sostituita da Tiberio Timperi nella conduzione di Verdetto Finale. Per quasi un mese e mezzo (da inizio gennaio a metà febbraio) la conduttrice ha deciso di abbandonare il piccolo schermo per dedicarsi anima e corpo al suo primogenito. La Maya ne ha approfittato per far sapere che, rispetto ad alcune colleghe, non ha avuto paura di rimanere a casa e vedere il suo posto in tv occupato da un’altra persona (stoccatina ad Antonella Clerici e il putiferio con Elisa Isoardi a La prova del cuoco?):

Sono ambiziosa per natura e il lavoro è fondamentale per me. Fortunatamente, però, non ho basato la mia vita solo su quello. L’arrivo di mio figlio è stata una manna dal cielo e, a differenza di tante colleghe, non ho fatto alcun calcolo, ne ho avuto paura a farmi sostituire in trasmissione.

Dal 2008 Veronica Maya conduce Verdetto finale, trasmissione televisiva molto simile al ben più celebre Forum. Per i primi anni Verdetto finale è andato in onda a metà mattina su Rai Uno, solo con lo spostamento alle 14 è riuscito a crearsi uno zoccolo duro di ammiratori. Al momento la trasmissione riesce ad attrarre più di 2 milioni di telespettatori, superando di gran lunga Lo sportello di Forum su Rete 4.

Lascia un commento