Elisabetta Canalis: “Brian mi ama così come sono”

di Antonio Ruggiero Commenta

Elisabetta Canalis ha rilasciato una serie di dichiarazioni sulla sua nuova fiamma, Brian Perri, che vi proponiamo subito dopo il salto.

Elisabetta ha esordito dicendo:

Io sono così: un’’anima divisa in due. Sono un’’eterna single, che dorme abbracciata ai suoi cani per non sentirsi sola e Brian è una persona che mi dà molta sicurezza, dato che con lui sono riuscita a mostrare una parte di me che nessun altro ha visto e che lui ama”; ho avuto storie molto brevi, tranne due e sono stata a lungo sola, anche se vengo sempre paparazzata con un uomo accanto”. “La verità è che, quando inizio un rapporto, mi assicuro sempre che ci siano le vie d’’uscita. Guardo dove c’’è scritto ‘Exit’ e nel giro di una settimana so già dirti quando infilerò quella porta”, dato che appaio forte e allegra, ma sono anche fragile, buia, ansiosa” e non ho mai pensato che un uomo potesse amare cose che io non sopporto di me e invece con lui sono riuscita a non nasconderle e lui è riuscito a dirmi che vado bene così come sono. Lui sa parlare di sé, sa raccontare i sentimenti.

La showgirl poi continua:

Di sicuro l’’uomo con cui sceglierò di legarmi per la vita dovrà molto agli amori che ho avuto, soprattutto negli ultimi anni. Mi hanno insegnato a essere più adulta, meno egoista, meno gelosa.

Elisabetta ha cambiato molto la sua idea dell’amore nel tempo:

Adesso l’amore per me è stare bene, non avere ansie, non sentirti mai meno di quello che sei. Adesso ho un uomo che ama ‘l’’intero pacchetto’: Elisabetta così come è.

Infine, su matrimonio e figli, conclude:

Vedo molte mie amiche diventare mamme ed essere felici. E soprattutto migliori. Un matrimonio lo vorrei di sicuro. Trovo che sposarsi sia bellissimo, un miracolo, una gioia. Chissà se mi capiterà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>