Edorado Raspelli, il critico gastronomico più temuto

di Redazione Commenta

Il giornalista e critico enogastronomico Edoardo Raspelli, nato a Milano il 19 giugno del 1949, dopo la maturità classica intraprende la sua attività giornalistica scrivendo per grandi testate, tra le quali il Corriere della sera, accanto a grandi giornalisti del nostro paese: diventa giornalista professionista nel 1973.

Con il tempo Edoardo si è specializzato nella critica enogastronomia, visitando ristoranti e locali e scrivendo guide inerenti la qualità del cibo e del servizio: questa sua attività prese avvio grazie ad una rubrica curata sul quotidiano Corriere d’Informazione. In questa rubrica Edoardo si scoprì essere molto severo nei confronti dei locali, che ricevevano periodiche stroncature: a causa di tale sua attività ricevette anche minacce pesanti e querele cui seguirono processi, tutti terminati con assoluzione piena per aver esercitato il diritto dovere di critica.

Terminata tale parentesi Edoardo cura la rubrica Gambero rosso sul quotidiano Il manifesto, Il goloso su l’Espresso, è uno dei coautori dal 1996 della Guida d’Italia e scrive anche su La stampa, Il giorno e Il secolo XIX: in tutti i quotidiani e settimanali cura rubriche legate alla sua attività di critico. È anche coautore insieme a Suor Germana della celebre Agenda omonima che ogni anno va a ruba.

Oltre al giornalismo, Edoardo ha intrapreso da tempo anche la carriera televisiva, partecipando e conducendo diversi programmi tra i quali si ricordano Star bene a tavola su Odeon Tv, Che fai, mangi? su Raidue, Eat Parade rubrica all’interno del TG2 sempre in onda su Raidue e Piacere su Raiuno. Nel 1999 partecipa alla trasmissione Fenomeni con Piero Chiambretti, Aldo Busi e Giampiero Mughini e nello stesso anno fa anche un’apparizione nel film Ogni lasciata è persa.

Dal 1998 conduce ogni domenica mattina alle 12.10 il programma Melaverde, in onda su Rete4 al fianco di Elisa Bagordo e dal 2008 Attenti al lupo, programma in onda sempre su Rete4 in seconda serata, in cui Edoardo offre consigli per evitare truffe. Da settembre pare che il suo nome sarà legato ad un nuovo reality, il Gastro Reality, legato alla dita cui Edoardo si sottoporrà per perdere peso.

Alcune curiosità: fece scalpore la notizia con la quale si apprendeva che Edoardo Raspelli aveva assicurato il proprio gusto ed olfatto per la cifra record di 500.000 euro, dopo che il suo nome era stato inserito all’interno del Who’s Who in Italy. È stato consigliere comunale in un paesino dell’entroterra milanese, ed è stato più volte invitato dalle Università milanesi a parlar di cucina e cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>