David Letterman, il re dei talk show americani

di Enzo Mauri 2

Dissacrante, divertente, imprevedibile! E’ lo show di David Letterman il Late Night Show, in onda sulla Cbs negli Stati Uniti alle 23.35 dal lunedì al venerdì e trasmesso in diretta “differita” dal canale satellitare Raisat Extra, ogni giorno alle 13.30 e 19.30 e dal lunedì al venerdi alle 24.30, sottotitolato in italiano.

La trasmissione esiste da più di 25 anni, prima trasmessa dall’emittente Nbc nel 1982 con il titolo Late Night with David Letterman, poi nel 1993 avviene il passaggio sulla Cbs dove assume l’attuale titolo e caratteristiche: un pò talk show, un pò gioco a quiz, con quel pizzico di nazionalpopolare tanto caro alla tv nostrana. Una miscela esplosiva che non mancò d’essere notata da Daniele Luttazzi, che si ispirò proprio allo show di Letterman per il suo Satyricon.

Per gli amanti delle produzioni americane, il programma è un imperdibile appuntamento che consente d’essere informati anche sui fatti d’attualità della Grande Mela e degli Stati Uniti genere, autentico pane quotidiano del presentatore, che con la sua satira graffiante ama sottolineare nel monologo iniziale i difetti di questo o quel personaggio, puntando il dito anche sui politici per cui non dimostra alcuna remora. Fra i suoi preferiti del momento Eliot Spitzer, l’ormai ex Governatore dello stato di New York, dimessosi per uno scandalo a luci rosse.


Durante il show registrato a New York, nell’ Ed Sullivan Theatre, si alternano ospiti più o meno famosi e cosi si può assistere all’esibizione dei vincitori del Campionato mondiale di richiamo per tacchini (sapevate che esisteva?), ma anche a una divertente intervista con Robin Williams che fa le imitazioni o con Jim Carrey, che entra in accappatoio, si spoglia in diretta (dietro una poltrona), per poi indossare jeans e camicia di fronte ad un pubblico stupito. La notizia dello spogliarello di Carrey, ha fatto il giro dei siti statunitensi, dando ulteriore fama ad un programma tra i più seguiti negli Usa.

Il Late Night Show da spazio giochi davvero singolari come Will It Flow? ovvero Galleggerà?, dove si scommette se un oggetto immerso nell’acqua resterà a galla o meno, ma anche a rubriche come Great Moments in Presidential Spichees le cui protagoniste, sono le gaffes di George W. Bush commesse durante i suoi discorsi, messi a confronto con quelli di celebri presidenti del passato. Non manca la ormai mitica Top Ten, la divertente classifica incentrata ogni sera su un argomento diverso, con le sue dieci posizioni che servono solo come espediente per semplici ed immediate battute.

In mezzo, tra una rubrica e l’altra, l’immancabile conciliabolo tra il mattatore David Letterman e Paul Shaffer, che con la sua Cbs Orchestra, allieta i momenti musicali del programma. Tanto di cappello ad uno degli show più amati dal pubblico statunitense, un ottimo modo per terminare in allegria la giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>