Aldo Biscardi, trentanni di processo al calcio

di Giulia Tarroni 10

Il giornalista e conduttore Tv Aldo Biscardi, nato a Larino in provincia di Campobasso il 26 novembre del 1930, ha iniziato la pratica giornalistica nel 1952 al Mattino ed a Paese Sera di Napoli di cui poi è stato caporedattore: da sempre appassionato di calcio e sport in generale, Aldo negli anni 70 ha iniziato a pensare alla redazione di un programma sportivo. Trasferitosi a Napoli per frequentare la facoltà di giurisprudenza, come voluto dalla sua famiglia, Aldo tuttavia ha voluto realizzare il suo sogno: la conduzione di un programma che si occupasse di sport a 360 gradi.

Nel 1979 ha iniziato a lavorare per la televisione, prima come responsabile per la Rai dei programmi sportivi, poi nel 1980 come conduttore per la trasmissione Il processo del lunedì: tanto è stato il successo ottenuto che la trasmissione continua fino al 1992 e lo porta a diventare anche vicedirettore del TG3. L’anno successivo passa a Telepiù, oggi La7, dove crea il programma Il processo di Biscardi.

Il processo di Biscardi, quest’anno festeggia i trent’anni di vita e va in onda ogni lunedì sera alle ore 21.00 su Italia 7 Gold. Aldo sarà accompagnato in questa nuova edizione dalla bella Elisa Sciuto, che svolgerà il ruolo della valletta.

Nella prossima stagione Aldo Biscardi continuerà ad essere anche inviato per il programma Quelli che il calcio di Raidue.

Alcune curiosità che lo riguardano: Aldo Biscardi ha scritto numerosi libri, Storia del giornalismo sportivo. Da Bruno Roghi a Gianni Brera, Italia Azzurra, L’impero di vetro, Il Papa dal volto umano, I segreti del lunedì, I segreti di Biscardi, Il mio processo. Ha partecipato anche a tre produzioni cinematografiche: L’allenatore nel pallone, Mezzo destro, mezzo sinistro e Paparazzi, sempre interpretando se stesso.

Durante lo scandalo calciopoli Aldo Biscardi venne addirittura iscritto nel registro degli indagati per alcune presunte conversazioni con Moggi: in seguito a tale episodio Aldo venne sospeso dall’ordine dei giornalisti. Dopo la sospensione decise di non voler più rinnovare il tesseramento, dunque oggi Aldo si può dire che non risulti più essere un giornalista.

In un sondaggio realizzato tra gli studenti, si è scoperto che Aldo Biscardi sarebbe il professore ideale che tutti vorrebbero, grazie alla sua simpatia ed alla sua verve irresistibile. Sposato, ha due figli: Antonella e Maurizio, anche lui impegnato nel mondo dello sport.

Commenti (10)

  1. Ciao ALDO oggi ti guardo salutami Sono manuel si alla moviola ciao a presto ciao Aldo sei grande ti guardo tutti Lunedì ciao DA MANUEL DEMURTAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>