Programmi tv più visti 22 luglio – 28 luglio 2012: al primo posto il Gran premio di Germania di Formula 1

Classifica prime time. Rai 1 batte Canale 5 9 a 0. La rete ammiraglia Mediaset non riesce a piazziare nessun programma di prima serata all’interno della top 10. I primi tre posti sono occupati da eventi sportivi: al numero uno c’è la Formula 1, alla due la Cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Londra, ancora Olimpiadi alla tre con le gare trasmesse da Rai 2 sabato 28 giugno. Quarto posto per il film Una luna di miele tutta sua. Continuano ad avere un buon riscontro le repliche di Un passo dal cielo, questa settimana alla cinque e alla sei (in lieve discesa). Il telefilm Last Cop raggiunge la sette e la nove. Continua il calo di Superquark: rispetto a sette giorni fa perde circa 100 mila telespettatori e scende alla 8 (era alla 6). Il film Glory Road si piazza alla 10.

Programmi tv più visti 15 luglio – 21 luglio 2012: il Trofeo Tim vince nel prime time, la MotoGP nella classifica generale

Classifica prime time. Il Trofeo Tim vince la sfida settimanale dei programmi tv più visti. Testa a testa per il secondo e terzo posto tra Hindenburg – L’ultimo volo e Napoli prima e dopo. A spuntarla, davvero per una manciata di telespettatori, è il film trasmesso da Rai 1 lunedì 16 luglio. La serata dedicata alla musica partenopea deve così accontentarsi della medaglia di bronzo. Al numero quattro si piazza Terence Hill e la replica di Un passo dal cielo (la seconda puntata è alla 5). Superquark scende alla 6 (sette giorni fa stazionava alla 2). Last Cop occupa due posti: il primo episodio della serata è alla 7, il secondo è alla 8. L’evento di beneficienza Le note degli angeli riesce ad arrivare alla 9. Ciao Darwin 5, con 2 milioni e mezzo di telespettatori, entra in classifica  alla 10.  Lo show di Paolo Bonolis la scorsa settimana era alla 8.

Techetechetè il Nuovo che Fu su Raiuno dal 2 luglio

Porta per titolo, Techetechetè il Nuovo che fu, il nuovo programma amarcord di Raiuno nell’access prime time che, dal 2 luglio, prende il posto di Da Da da. Michele Bovi, capostruttura intrattenimento della rete ammiraglia Rai ed ideatore del programma, è entusiasta del progetto (Fonte Libero):